Mercoledì, 12 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Foto Noi Magazine "A scuola di welfare", il nuovo progetto per i ragazzi promosso da Gazzetta del Sud e Inps

"A scuola di welfare", il nuovo progetto per i ragazzi promosso da Gazzetta del Sud e Inps

di

Giovani consapevoli e responsabili, informati e attenti alla lettura della realtà, sempre critici e aperti al confronto, per costruire oggi il futuro che li attende. 

Sono i giovani protagonisti del percorso promosso da Società Editrice Sud attraverso Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine, ai quali un altro importante strumento viene offerto grazie alla sinergia con le istituzioni del territorio in questo caso l'INPS.

“A scuola di welfare” è infatti il percorso che l’istituto di previdenza ha ideato in sinergia con la Società Editrice Sud per preparare i giovani all’ingresso nel mondo del lavoro, attraverso la conoscenza delle dinamiche del welfare, dell’assistenza e della previdenza. L’iniziativa è stata presentata stamattina nell’auditorium dello stabilimento Ses di via Bonino con l'intervento del presidente della Società editrice Lino Morgante, del direttore responsabile della Gazzetta del Sud Alessandro Notarstefano, e del direttore della sede provinciale Inps Marcello Mastrojeni. A coordinare l'incontro la giornalista della Gazzetta del Sud Natalia La Rosa, responsabile di Noi Magazine”.

L'evento inoltre ha segnato l'avvio di percorsi di potenziamento delle competenze trasversali in ambito giornalistico (alternanza scuola lavoro) con i licei Ainis e Seguenza. “Un’iniziativa di grande valenza culturale che testimonia la forza della condivisione d’intenti”, ha dichiarato Mastrojeni - presente assieme ai funzionari Valeria Grasso e Marco Guerrera e al responsabile dell'ufficio relazioni esterne Alberto Calarco con il componente della segreteria di direzione Claudio Arcigli - esprimendo soddisfazione per la corposa adesione delle scuole del territorio provinciale.

Dagli sgravi contributivi, ai sistemi di tutela del lavoro, fino al contrasto del lavoro nero e alle misure di agevolazione per l’inserimento nel mondo del lavoro dei più giovani: questi e altri argomenti sono al centro del calendario d’incontri che gli studenti dell’ultimo biennio delle scuole superiori avranno con i funzionari dell’Inps, sui quali gli stessi elaboreranno degli approfondimenti scritti che saranno pubblicati su Noi Magazine.

Una scelta che testimonia ancora una volta l’interesse del gruppo editoriale Ses per i giovani, che “solo attraverso una corretta formazione potranno affrontare consapevolmente le sfide del futuro”, ha detto il presidente della Società Lino Morgante.

Il direttore Notarstefano ha invece, tra le altre cose, invitato i giovani ad ampliare consapevolmente il ventaglio delle fonti di informazione, fino a raggiungere la formazione di un convincimento o un'opinione personale così forti da resistere anche alle altrui contestazioni e obiezioni.

Consapevolezza, responsabilità e rispetto della realtà: sono questi i cardini sui quali i giornalisti devono far leva nel loro dialogo con i lettori”, ha chiarito il direttore agli alunni delle scuole “Ainis” e “Seguenza” presenti in auditorium che, accompagnati dai docenti Cesare Natoli, Cettina D’Alatri, Josette Clemenza, Antonino Laface, Maria Grazia Bertuccio, Lidia Manganaro e Alessandra Minniti, hanno visitato le redazioni di Gazzetta del Sud e Rtp.

“E’ un Paese per i giovani? Riflessioni sul sistema previdenziale italiano” è il primo argomento della “Scuola di Welfare” proposto ai ragazzi da Valeria Grasso, mentre Marco Guerrera ha illustrato, partendo dall’esperienza personale, le possibilità di accesso ai concorsi pubblici e le modalità richieste. All’incontro, che sarà oggetto di un resoconto degli studenti sul prossimo numero di Noi Magazine sono intervenuti anche i dirigenti scolastici Laura Tringali dell’istituto Antonello, le cui studentesse della classe quinta hanno curato il servizio di accoglienza, Maria Schirò del Caio Duilio e Simonetta Di Prima del Verona Trento, la professoressa Tania Toscano che collabora al progetto “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine” e i docenti degli istituti “Fermi” di Barcellona e Da Vinci di Milazzo. Sulla Gazzetta del Sud di domani un dettagliato resoconto dell'evento che sarà approfondito anche nel corso del TG di RTP.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook