Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Noi Magazine

Home Foto Noi Magazine Noi Magazine incontra gli studenti dell'Istituto superiore "Verona-Trento" di Messina

Noi Magazine incontra gli studenti dell'Istituto superiore "Verona-Trento" di Messina

di

Le nuove frontiere della comunicazione con l’avvento dei social network, la multimedialità, la necessità di veicolare l’informazione in maniera veloce e accattivante, ma anche e soprattutto attendibile, ravvivano il dibattito sul valore del quotidiano cartaceo che sembra rispondere adeguatamente anche alle istanze delle nuove generazioni. E’ ripartito, dopo la pausa natalizia, l’appuntamento settimanale con “Gazzetta del Sud in classe con Noi Magazine”, il progetto avviato dalla Società editrice Sud attraverso il suo inserto dedicato al mondo dell'istruzione, e finalizzato a ravvivare nei ragazzi l’interesse per la lettura, scrittura e informazione di qualità. Ogni settimana, nel giorno di pubblicazione del supplemento (solitamente il giovedì, ma in via eccezionale il primo numero del 2021 è stato rinviato ad oggi per seguire il calendario scolastico) si tiene un webinar con uno degli istituti scolastici partecipanti: protagonisti della videocall di oggi gli studenti, quasi 150, delle classi 3-4-5 F e G indirizzo informatica e quelle delle classi 3 e 4 H indirizzo grafico dell’istituto d’istruzione superiore “Verona Trento” di Messina, coordinati dalle docenti Eliana Bottari, Tiziana Raffaele Addamo, Sonia Puzzolo e Vittoria Calogero.

Gli studenti hanno firmato i pezzi della prima pagina di Noi Magazine in edicola oggi, approfondendo in maniera attenta e responsabile le tematiche relative alla didattica a distanza e ai tanti disagi patiti nelle attività scolastiche e non solo, esprimendo la speranza di un celere rientro in classe, senza però alcuno sconto in materia di sicurezza.

Un dibattito particolarmente ricco di spunti, anche alla luce degli ultimi drammatici avvenimenti internazionali, che ha visto i ragazzi, attenti e motivati, confrontarsi con la giornalista della Gazzetta Natalia La Rosa, coordinatrice di “Noi Magazine” e Tania Toscano, docente e giornalista consulente del progetto. L’iniziativa, come ha spiegato Natalia La Rosa portando a docenti e studenti il saluto del presidente della SES Lino Morgante, conferma l’interesse verso l'universo scolastico del gruppo editoriale, da sempre attento alla crescita culturale delle giovani generazioni direttamente coinvolte nel dibattito sull'attualità attraverso la partecipazione attiva a “Noi Magazine”. Non solo lettura e scrittura di qualità, ma anche confronto attivo con esponenti delle istituzioni e del mondo della comunicazione, pronti a rispondere alle domande dei ragazzi. Ospite dell’appuntamento odierno il sociologo e giornalista Francesco Pira, docente di comunicazione e giornalismo e delegato alla comunicazione dell’Università di Messina, che ha parlato degli scenari della nuova comunicazione legata al web, ai social network e al rilancio del quotidiano che suggella un patto di fiducia fra il lettore e il giornalista. Oggi, ha spiegato Pira, “la comunicazione è in costante evoluzione e questo cambiamento coinvolge anche il mondo dell’informazione e del giornalismo che sempre più spesso si trova a dover fronteggiare fake news e misinformation”. E proprio in merito alla veicolazione di notizie false, alimentate da ignoranza e pregiudizio, Pira ha spiegato ai ragazzi come <il quotidiano cartaceo, che ha un tempo di preparazione maggiore rispetto al digitale, veicoli notizie vere, legate a una scrupolosa verifica delle fonti da parte del giornalista, tenuto a rispettare la deontologia professionale e a bilanciare il diritto-dovere di informare con la tutela della privacy altrui>. Alla videocall è intervenuta la dirigente scolastica Simonetta Di Prima, che ha sottolineato il plauso per il progetto attraverso il quale i ragazzi possono esprimere le proprie opinioni facendosi testimoni della realtà in cui vivono. L’incontro di oggi sarà oggetto di un resoconto realizzato dagli stessi studenti sul prossimo numero di Noi Magazine.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook