Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Qatar 2022

Home Foto Qatar 2022 Girone A: l'Olanda primeggia, Qatar a mani vuote. Il Senegal fa fuori l'Ecuador e avanza

Girone A: l'Olanda primeggia, Qatar a mani vuote. Il Senegal fa fuori l'Ecuador e avanza

Olanda-Qatar 2-0

Marcatori: nel pt 26' Gakpo, nel st 4' De Jong

Olanda (3-4-2-1) - Noppert 6; Timber 6,5, Van Dijk 6,5, Aké 6; Dumfries 6, De Roon 6,5 (Dal 82° Koopmeiners s.v), F. de Jong 7,5 (Dal 86° Taylor s.v), Blind 6; Gakpo 7 (Dal 82° Weghorst s.v), Klaasen 6,5 (Dal 66° Berghuis 6); Depay 6,5 (Dal 66° Janssen 6).

Qatar (5-3-2) - Barsham 6; I. Mohammed 5,5 (Dal 85° Khoder s.v), Pedro Miguel 5, Khoukhi 5, A. Hassan, H 5,5. Ahmed 5,5; Hatem 5,5 (Dal 85 Alaaeldin s.v) , Madibo 5,5 (Dal 64° Boudiaf 5,5), Al-Haydos 5,5 (Dal 64° Assadalla 5,5); Afif 6, Almoez Ali 5,5 (Dal 64° Muntari 6).

Arbitro: Arbitro: Gassama (Gam)

L’Olanda non sbaglia con il Qatar, vince l’ultima gara della fase a gironi e si aggiudica un posto agli ottavi di finale del Mondiale 2022. All’Al Bayt Stadium di Al Khor finisce 2-0 grazie al gol del giovane Gakpo, protagonista con il terzo centro di fila dopo i due nelle gare precedenti, e al sigillo di De Jong. Annullata anche una rete a Berghuis dal Var dopo un fallo di mano dello stesso Gakpo.
La squadra di Van Gaal chiude così il Gruppo A al primo posto con 7 punti davanti all’altra qualificata, il Senegal, mentre i padroni di casa sono costretti a salutare con zero punti conquistati. Come prevedibile sono gli oranje a fare la partita sin dall’inizio, sbloccandola però solo al 26' grazie al terzo sigillo consecutivo di Gakpo, che scambia con Klaassen all’altezza della tre quarti e s'invola davanti al portiere battendolo con il destro.
Per il resto del tempo c'è molto poco da raccontare, la squadra di Van Gaal resta assoluta padrona del campo, senza forzare i ritmi e senza faticare in difesa sulle pochissime iniziative avversarie degne di nota. Ad inizio ripresa l’Olanda mette al sicuro il risultato, grazie al tap-in sotto posta di De Jong dopo una parata di Barsham sul tiro ravvicinato di Depay. Poco più tardi arriverebbe anche il tris del neo entrato Berghuis, reso però vano da un precedente fallo di mano di Gakpo ad inizio azione, punito dal Var. Nell’ultima parte di gara succede poco o nulla, da segnalare solo un clamoroso incrocio dei pali colpito dallo stesso Berghuis in pieno recupero.

Ecuador-Senegal 1-2

Marcatori: nel pt 44' Sarr (rigore); nel st 23' Caicedo, 25' Koulibaly.

Ecuador (4-3-3): Galindez 6; A. Preciado 5 (40' st Porozo sv), Torres 6, Hincapie 5.5, Estupinan 5; Franco 5 (1' st Sarmiento 6), Gruezo 5 (1' st Cifuentes 6), Caicedo 6.5; Plata 6, Estrada 4.5 (18' st Reasco 6), Valencia 5. In panchina: Ramirez, Dominguez, Arboleda, Pacho, Arreaga, Palacios, Ibarra, Mena, E. Preciado, Rodriguez. Allenatore: Alfaro 5.

Senegal (4-3-3): E. Mendy 6.5; Sabaly 6, Koulibaly 7, Diallo 6.5, Jakobs 6; P. Gueye 7, I. Gueye 7, Ciss 6 (30' st N. Mendy 6); I. Sarr 8, Dia 6.5 (49' st P. A. Cissé sv), Ndiaye 7 (30' st Bamba 6). In panchina: Seny, Gomis, Formose, Ndiaye, Touré, Nampalys, Diatta, P. M. Sarr, Name, Diedhiou, Jackson. Allenatore: A. Cissé 7.

Arbitro: Turpin (Fra) 6.5.

Note: spettatori 40.000 circa. Ammoniti: I. Gueye. Angoli: 6-3 per il Senegal. Recupero: 6'; 6'.

Il Senegal batte l’Ecuador nell’ultimo turno della fase a gironi di Qatar 2022, soffiandogli il secondo posto del Girone A decisivo per la qualificazione agli ottavi di finale. Al Khalifa International Stadium di Doha finisce 2-1 grazie al gol dell’ex Napoli Koulibaly, dopo che Caicedo era riuscito a rispondere al calcio di rigore di Sarr. In virtù di questo risultato la selezione africana sale a 6 punti in classifica, scavalcando proprio i sudamericani che chiudono il proprio Mondiale a quota 4. L’avvio di gara, a livello di occasioni, è tutto a favore degli africani, che nel giro di otto minuti creano due grandi palle gol: la prima con Gana Gueye, la seconda con Dia, entrambi imprecisi con il destro da posizione davvero invitante.  I senegalesi continuano a fare la partita e a ridosso dell’intervallo trovano l’episodio per passare meritatamente in vantaggio: al 42' Sarr s'incunea in area e viene abbattuto da Hincapie, rigore sacrosanto e lo stesso Sarr con freddezza realizza l’1-0. L’Ecuador prova a scuotersi nella ripresa e al 68' trova il pareggio con Caicedo, che si fa trovare libero sul secondo a seguito di una spizzata di un compagno da corner. Non c'è però neanche il tempo di esultare che il Senegal torna subito avanti con capitan Koulibaly: l’ex Napoli si coordina perfettamente al volo dopo una respinta sbilenca di Valencia sulla punizione di Gueye, trafiggendo Galindez per il 2-1. Nel finale i sudamericani provano con il cuore a riversarsi in avanti alla ricerca del disperato pareggio, ma dalle parti di Mendy non arrivano mai reali pericoli. Il Senegal difende bene il prezioso vantaggio e al triplice fischio può festeggiare la qualificazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook