Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Qatar 2022

Home Foto Qatar 2022 Mondiali, Inghilterra e Usa volano agli ottavi. Niente da fare per Galles ed Iran

Mondiali, Inghilterra e Usa volano agli ottavi. Niente da fare per Galles ed Iran

Galles 0
Inghilterra 3

Galles (4-2-3-1): Ward 5; N. Williams 6 (36' pt Roberts 5.5), Mepham 5, Rodon 5, B. Davies 5 (14' st Morrell 5.5); Allen 5.5 (36' st Colwill sv), Ampadu 5.5; Bale 5 (1' st Johnson 5), Ramsey 5, James 5 (32' st Wilson sv); Moore 6. In panchina: Gunter, Lockyer, J. Williams, Harris, A. Davies, Thomas, Levitt, Cabango, Smith. Allenatore: Page 5.

Inghilterra (4-3-3): Pickford 6; Walker 6.5 (11' st Alexander-Arnold 6), Stones 6, Maguire 6.5, Shaw 6.5 (20' st Trippier 6); Henderson 6.5, Rice 6.5 (11' st Phillips 6), Bellingham 6.5; Foden 7.5, Kane 6.5 (11' st Wilson 6), Rashford 7.5 (30' st Grealish sv). In panchina: Pope, Ramsdale, Sterling, Dier, Coady, Saka, Mount, Maddison, Gallagher. Allenatore: Southgate 7.

Arbitro: Vincic (Slovenia) 6. RETI: 5' st Rashford, 6' st Foden, 23' st Rashford.

Note: serata serena, terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti: James, Ramsey. Angoli: 6-1 per l’Inghilterra. Recupero: 5'; 4'.

L’Inghilterra chiude la fase a gironi di Qatar 2022 con un successo contro il Galles, strappando il pass per gli ottavi di finale da prima classificata del Gruppo B. All’Ahmad bin Ali Stadium di Al Rayyan finisce 3-0 grazie alla doppietta di Rashford e al sigillo di Foden, arrivati tutti nel corso del secondo tempo. La squadra di Page chiude all’ultimo posto del raggruppamento, gli uomini di Southgate invece si preparano ora ad affrontare il Senegal nella prima gara della fase ad eliminazione diretta. Gli inglesi fanno la partita sin dall’inizio, tenendo saldamente in mano il possesso palla e cercando di costruirsi il varco per far male. La prima grande chance arriva al 10', quando Kane verticalizza alla grande per Rashford che, tutto solo davanti a Ward, si lascia ipnotizzare incredibilmente. Di fatto è questa l’unica vera palla gol di un primo tempo bloccato e poco emozionante. Ad inizio ripresa, in appena sette giri d’orologio, l’Inghilterra mette il turbo e piazza un uno-due con le reti di Rashford e Foden, che segnano in rapida sequenza mettendo in ginocchio il Galles. Al 68' c'è spazio anche per la doppietta personale di Rashford, che semina il panico in area trovando poi il mancino vincente che sorprende Ward per il definitivo 3-0. In pieno recupero da segnalare anche una grande palla gol per il possibile poker inglese, fallita da Stones da due passi.

Iran 0
Stati Uniti 1

Iran (4-4-2): Beiranvand 5.5; Rezaeian 5.5, Pouraliganji 5.5, M. Hosseini 6, Mohammadi 6 (47'pt Karimi 6); Gholizadeh 6.5 (32'st Ansarifard s.v.), Ezatolahi 6, Noorolahi 6.5 (26'st Torabi 6), Hajisafi 6 (26'st Jalali 6); Taremi 5, Azmoun 5.5 (1'st Ghoddos 6). In panchina: Payam Niazmand, Abedzadeh, H.Hosseini, Moharrami, Khalilzadeh, Amiri, Kanaani, Cheshmi. Allenatore: Queiroz 5.5

Usa (4-3-3): Turner 6; Dest 7 (37'st Moore sv), Ream 6.5, Carter-Vickers 6.5, Robinson 6; Musah 6, Adams 6, McKennie 6.5 (20'st Perry-Acosta 6); Weah 6.5 (37'st Zimmerman sv), Sargent 5.5 (32'st Wright sv, Pulisic 7 (1'st Aaronson 6). In panchina: Horvarth, Johnson, Reyna, Ferreira, De la Torre, Long, Morris, Roldan, Yedlin, Scally. Allenatore: Berhalter 6.5

Arbitro: Mateu Lahoz (Spagna) 6 RETE: 38'pt Pulisic

Note: terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori: 42.127 Ammoniti: Adams, Hosseini, Kanaani, Jalalai. Angoli: 1-5 Recupero: 5'pt, 9'st

Gli Stati Uniti battono l’Iran nello scontro diretto del Girone B di Qatar 2022, aggiudicandosi il pass per gli ottavi di finale. 1-0 il risultato dell’Al Thumama Stadium di Doha, firmato da Pulisic nel corso del primo tempo: grazie a questo successo la squadra di Berhalter sale a 5 punti e scavalca al secondo posto proprio gli iraniani, costretti a restar fermi a quota 3. Ora gli statunitensi se la vedranno con l’Olanda nel primo match della fase ad eliminazione diretta. Dopo le primissime battute di gara di grande equilibrio, dal quarto d’ora in poi sono gli statunitensi a premere sull'acceleratore, iniziando a portare pericoli continui nei pressi dell’area avversaria. Al 17' il brivido più grande è targato Dest, che sfonda a destra proponendo al centro un bel cross su cui non interviene nessun compagno, mentre una decina di minuti più tardi Weah non sfrutta un rimpallo favorevole, colpendo male di testa davanti a Beiranvand. Il vantaggio degli States arriva comunque al 38', quando una sponda aerea di Dest sul lancio di McKennie favorisce Pulisic, che da due passi non può sbagliare l’1-0. Prima del riposo gli americani troverebbero anche il raddoppio con Weah, reso vano però da un fuorigioco millimetrico sulla verticalizzazione di McKennie. Nella ripresa l’Iran deve per forza di cose provare a rimettersi in carreggiata, creando al 65' una grande opportunità con il neo entrato Ghoddos che, servito da Gholizadeh, spara fuori da ottima posizione. Gli uomini di Queiroz non mollano restando in partita fino all’ultimo istante, e nel lungo recupero (9 minuti) spaventano ancora gli Stati Uniti con un colpo di testa di Pouraliganji, prima di recriminare per un presunto fallo da rigore su Taremi giustamente non fischiato. Al triplice fischio resiste così l’1-0 che spedisce gli Usa agli ottavi.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook