Venerdì, 27 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Qatar 2022

Home Foto Qatar 2022 Mondiali Qatar, cosa serve per passare agli ottavi: il punto girone per girone

Mondiali Qatar, cosa serve per passare agli ottavi: il punto girone per girone

Mondiali Qatar, cosa serve per passare agli ottavi: il punto girone per girone

I Mondiali del Qatar sono tosti ed equilibrati. Tranne la Francia, il Brasile e il Portogallo, nessuna squadra è a punteggio pieno dopo due giornate. Alcuni verdetti sono già stati sanciti (transalpini, sudamericani e lusitani avanti, eliminazione dei padroni di casa del Qatar e del Canada), ma per gli altri bisognerà attendere gli ultimi 90' dei gironi. Che si preannunciano infuocatissimi.

Criteri in caso di parità:

- * Differenza reti globale

- * Gol segnati nel gruppo

- * Punti negli scontri diretti

- * Differenza reti negli scontro diretti

- * Gol fatti negli scontri diretti

- * Punti Disciplina (ammonizione -1, doppia ammonizione -3, espulsione diretta -4, ammonizione ed espulsione diretta -5)

- * Sorteggio

Girone A  (punti e differenza reti)

Olanda 4 punti (+2)
Ecuador 4 punti (+2)
Senegal 3 punti (0)
Qatar 0 punti (eliminato)

Olanda avanti con una vittoria o un pari contro il Qatar. In caso di sconfitta, orange agli ottavi se l'Ecuador batte il Senegal. In caso di sconfitta e altri risultati nell'altra gara, ma a quel punto conta la differenza reti.

Girone B  (punti e differenza reti)

Inghilterra 4 punti (+4)
Iran 3 punti (-2)
Usa 2 punti (0)
Galles 1 punto (-2)

Inghilterra vicinissima agli ottavi. Può essere eliminata solo in caso di sconfitta pesante e differenza reti sfavorevole. Iran avanti con una vittoria e anche in caso di pareggio contro gli Stati Uniti, se l'Inghilterra non perde contro il Galles. Usa agli ottavi solo in caso di vittoria. Impresa proibitiva per il Galles: non solo deve vincere, ma c'è da sperare sulla migliore differenza reti.

Girone C  (punti e differenza reti)

Polonia 4 punti (+2)
Argentina 3 punti (+1)
Arabia Saudita 3 punti (-1)
Messico 1 punto (-2)

Alla Polonia basta un punto contro l'Argentina per qualificarsi, mentre a Messi e compagni il pari potrebbe non bastare perché c'è l'Arabia Saudita in agguato, a meno che quest'ultima non batta il Messico (avanti se Polonia-Argentina non finisce in parità e batte l'Arabia; da valutare la differenza reti con l'Argentina in caso di pari dei sudamericani contro la Polonia). L'Arabia si qualifica se vince oppure se pareggia contro il Messico e l'Argentina perde con la Polonia.

Girone D  (punti e differenza reti)

Francia 6 punti (già qualificata)
Australia 3 punti (-2)
Danimarca 1 punto (-2)
Tunisia 1 punto (-1)

C'è un solo posto a disposizione e realisticamente se lo giocano Danimarca e Australia, perché la Tunisia per qualificarsi deve vincere, sperare in un pari nell'altra gara o nella vittoria della Danimarca, ma in ogni caso dovrebbe sperare nella differenza reti. I danesi, dal canto loro, hanno un solo risultato: vincere (e contare sulla differenza reti nei confronti degli africani). All'Australia basterebbe un pari e che la Tunisia non batta la Francia.

Girone E  (punti e differenza reti)

Spagna 4 punti (+7)
Giappone 3 punti (0)
Costa Rica 3 punti (-1)
Germania 1 punto (-1)

Spagna avanti anche con pareggio. In caso di sconfitta e vittoria della Germania dovrebbe sperare di non sperperare l'ampissimo margine rappresentato dalla differenza reti (+7). Niente da fare, invece, in caso di sconfitta e vittoria parallela della Costa Rica. Giappone avanti in caso di vittoria o di doppio pareggio nelle ultime due gare del girone. Se i nipponici dovessero perdere sarebbe fuori. Costa Rica agli ottavi in caso di vittoria o pareggio e contestuale sconfitta del Giappone. Alla Germania la vittoria potrebbe bastare specie se consistente, a meno che il Giappone non vinca.

Girone F  (punti e differenza reti)

Croazia 4 punti (+3)
Marocco 3 punti (+2)
Belgio 3 punto (-1)
Canada o punti (eliminato)

La Croazia passa se non perde con il Belgio o in caso di sconfitta del Marocco con il Canada (già eliminato) e una migliore differenza reti nei confronti degli africani. Marocco agli ottavi in caso di vittoria o di pareggio (a patto che il Belgio non vinca). Belgio agli ottavi se vince contro la Croazia.

Girone G  (punti e differenza reti)

Brasile 6 punti (qualificato)
Svizzera 3 punti (0)
Camerun 1 punto (-1)
Serbia 1 punto (-2)

Per il Brasile qualificato è ipotecato anche il primato nel girone (dovrebbe perdere malamente, a fronte della vittoria della Svizzera) per chiudere il raggruppamento al secondo posto. Agli elvetici, invece, potrebbe bastare un pareggio in casa di non vittoria del Camerun. Se invece gli africani dovessero vincere e gli svizzeri chiudere in parità, sarebbe determinante la differenza reti. E la Serbia? Deve vincere e sperare che il Camerun non vinca e mantenga la migliore differenza rete.

Girone H  (punti e differenza reti)

Portogallo 6 punti (qualificato)
Ghana 3 punti (0)
Corea del Sud 1 punto (-1)
Uruguay 1 punto (-2)

Portogallo già certo del passaggio del turno e probabilmente anche del primo posto (a meno che dovesse perdere nella gara contro la Corea del Sud. il Ghana battere l'Uruguay portandosi avanti nel computo della differenza reti). Al Ghana basterebbe un pari e una contestuale mancata vittoria dei coreani che per accedere agli ottavi devono battere CR7 e compagni. Stesso discorso per l'Uruguay, che però a differenza di Son e soci, impegnati col Portogallo, si troverà di fronte il Ghana nel più classico del mors tua vita vita mea.

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook