Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Qatar 2022

Home Foto Qatar 2022 Sorpresa Australia, vittoria sulla Danimarca e qualificazione. Francia sconfitta indolore con la Tunisia

Sorpresa Australia, vittoria sulla Danimarca e qualificazione. Francia sconfitta indolore con la Tunisia

L’Australia batte anche un’insufficiente Danimarca e si aggiudica un posto agli ottavi di finale di Qatar 2022. All’Al Janoub Stadium di Al Wakrah finisce 1-0 con il gol decisivo di Leckie, che permette ai 'Socceroos' di salire a 6 punti nel Gruppo D e qualificarsi alla fase successiva. Ancora una brutta prestazione invece per i danesi, che non riescono a ripetere la grande cavalcata di Euro 2020 venendo eliminati come ultimi con un solo punto conquistato.

CRONACA - Gara molto equilibrata ma allo stesso tempo bloccata nel primo tempo, con i danesi che si fanno preferire a livello di intraprendenza e spinta offensiva. All’11 il primo squillo biancorosso è opera di Jensen, che si propone a destra tentando un tiro da posizione defilata, alzato in corner da Ryan che, poco più tardi, si salva con i piedi dopo una deviazione di un compagno sul cross di Maehle da sinistra. Nella ripresa l’equilibrio lo rompe l’Australia al 60' grazie ad una splendida ripartenza, conclusa nel migliore dei modi da Leckie, che dopo un paio di finte indirizza un preciso mancino all’angolino per l’1-0.
La Danimarca non dà la sensazione di reagire a dovere, facendo tanto fatica a proporsi nuovamente nei pressi dell’area avversaria. Nel finale Eriksen prova a guidare i suoi ad un disperato assalto, ma gli ultimi tentativi non vanno a buon fine.

AUSTRALIA (4-2-3-1): Ryan 6; Degenek 5.5, Souttar 6.5, Rowles 6.5, Behich 6; Irvine 6, Mooy 6; Leckie 7 (43' st Hrustic sv), McGree 6 (29' st Wright 6), Goddwin 5.5 (1' st Baccus 6); Duke 5.5 (37' st MacLaren sv). In panchina: Redmayne, Vukovic, Atkinson, Karacic, Tilio, Mabil, Devlin, Deng, Kuol, King, Cummings. Allenatore: Arnold 6.5.
DANIMARCA (4-2-3-1): Schmeichel 6; Kristensen 6 (1' st Bah 5), Andersen 4.5, A. Christensen 6, Maehle 6.5 (24' st Cornelius 5.5); Hojbjerg 5, Jensen 5.5 (13' st Damsgaard 5); Skov Olsen 5 (24' st Skov 5.5), Eriksen 5, Lindstrom 6; Braithwaite 5 (13' st Dolberg 5). In panchina: O. Christensen, Ronnow, Nelsson, Kjaer, Dolberg, Norgaard, Stryger Larsen, Wass, Wind, Yurary Poulsen. Allenatore: Hjulmand 4.5. ARBITRO: Ghorbal (Algeria) 6.
RETE: 15' st Leckie.
NOTE: Spettatori 40.000 circa. Ammoniti: Behich, Degenek, Skov. Angoli: 2-6. Recupero: 2'; 6'.

Francia spenta, piena di seconde linee, perde incredibilmente contro un’ottima Tunisia chiudendo la fase a gironi con una sconfitta comunque indolore. All’Education City Stadium di Al Rayyan finisce 1-0 grazie al gol di Khazri: i bleus di Deschamps, già qualificati dallo scorso turno, si aggiudicano anche il primo posto del Gruppo D, mentre i tunisini nonostante il grande successo, sono costretti comunque a dire addio a Qatar 2022 per via del contemporaneo successo dell’Australia con la Danimarca. Nel finale annullato incredibilmente un gol a Griezmann per l’intervento di un Var dopo il triplice fischio (fuorigioco)

CRONACA -  Il primo episodio del match arriva dopo appena otto giri d’orologio dal fischio d’inizio: i tunisini passano inaspettatamente in vantaggio con una zampata di Ghandri su una punizione dalla trequarti, ma viene tutto reso vano da una posizione di fuorigioco. I francesi fanno fatica a proporsi in avanti e solo al 25' si affacciano pericolosamente per la prima volta in area avversaria, con Coman che controlla male un assist di Fofana sbagliando poi la conclusione mancina. La Tunisia però gioca meglio e al 35' ci riprova con un destro di Khazri dalla distanza, respinto centralmente da Mandanda. Nella ripresa il copione della gara non cambia e al 58' i nordafricani passano meritatamente in vantaggio proprio con Khazri, che si mette in proprio e davanti al portiere indovina il tocco vincente per l’1-0. Deschamps prova a correre ai ripari richiamando diversi titolari dalla panchina, che ovviamente cambiano ritmo alla squadra e provano a trascinarla al pareggio. Nel finale ci provano Mbappe e Kolo Muani, il primo respinto bene dal portiere, il secondo impreciso di pochissimo con un destro dal limite. In pieno recupero arriverebbe il gol del pareggio del neo entrato Griezmann, annullato però per fuorigioco dal Var dopo il triplice fischio dell’arbitro

TUNISIA (3-4-3): Dahmen, Talbi, Meriah, Ghandri, Maaloul, Laidouni, Skhiri, Kechrida, Khazri (15' st Jebali), Ben Romdhane (25' st Chaaleli), Slimane (38' st Abdi). (1 Mathlouthi, 22 Ben Said, 26 Hassen, 2 Bilel Ifa, 6 Bronn, 7 Msakni, 8 Mejbri, 11 Khenissi, 13 Sassi, 19 Jaziri, 20 Drager, 23 Sliti). All.: Kadri.
FRANCIA (4-3-3): Mandanda, Disasi, Varane (18' st Saliba), Konaté, Fofana (28' st Griezmann), Camavinga, Tchouameni, Veretout (18' st Rabiot), Guendouzi (29' st Dembele), Kolo Muani, Coman (18' st Mbappè). (1 Lloris, 23 Areola, 2 Pavard, 5 Kounde, 9 Giroud, 18 Upamecano, 22 Theo Hernandez, 26 Thuram). All.: Deschamps.
Arbitro: Conger (Nuova Zelanda)
Reti:  13' Khazri 13'st
Angoli: 8 a 7 per la Francia Recupero: 2' e 8'
Ammoniti: Kechrid per gioco scorretto
Spettatori: 43627

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook