Venerdì, 19 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo

Tony Colombo dalla D'Urso, polemica sulle nozze: "Basta, avevo tutte le autorizzazioni"

Hanno voluto partecipare al programma per dire la loro sulle polemiche e sui permessi concessi dall'Amministrazione Comunale per festeggiare il loro matrimonio.

A pochi giorni dalle controverse nozze napoletane, il cantante neomelodico palermitano Tony Colombo e la moglie Tina hanno partecipato ieri a “Live Non è la D’Urso”, la trasmissione di Canale 5 condotta Barbara D’Urso, dove hanno dato vita a una polemica diretta al sindaco napoletano De Magistris.

“Ho appreso dai giornali che da 32.000 euro l’importo della multa è sceso a 500 euro. Ho tutte le autorizzazioni, eccole. Il Sindaco di Napoli diceva che non le avevo – commenta Colombo -. Io non volevo sfruttare l’immagine di Napoli. Ho voluto regalare un’emozione a mia moglie facendole una sorpresa in Piazza del Plebiscito. Sono stato autorizzato, ho addirittura segnalato il tutto all’Ufficio Cinema del Comune. Il sindaco ha detto che lui non sapeva che doveva sposarmi – rivela il cantante con documenti alla mano -. Ecco il documento che attesta che mi avrebbe dovuto sposare Luigi De Magistris. Quindi io non mi sono inventato le cose, non mi sono fatto pubblicità addosso a nessuno”.

E po rivela un particolare: "In questi cinque giorni, siamo stati male. Mia moglie, forse, è in attesa. Dovevano essere dei giorni bellissimi, ma ci hanno solo buttato addosso del fango".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook