Mercoledì, 17 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo

Michael Jackson, 10 anni fa moriva il re del pop e controverso artista dei record

In questo mondo così divisivo non capita spesso che il sentimento delle persone sia unanime, ma esistono poche figure nella storia dell'uomo in grado di mettere d'accordo anche i più acerrimi nemici. Michael Jackson è uno di questi: non si discute sul fatto che sia stato il Re del Pop e nel giorno della sua morte molti siti internet andarono in crash sotto il peso delle continue ricerche riguardanti la scomparsa dell'artista.

Dieci anni fa, esattamente il 25 giugno 2009, a meno di tre settimane dall'inizio dei suoi concerti a Londra, il cantante di Thriller morì in seguito a un attacco cardiaco provocato da un'intossicazione da propofol, mentre si trovava nella sua casa di Holmby Hills a Los Angeles. Per 45 anni The Gloved One ha contribuito per 45 anni al mondo dello spettacolo, tra musica e danza, ed e' l'artista piu' premiato nella storia della musica: il cantante ha vinto 15 Grammy Award vinti su 40 nomination, 16 World Music Awards, 26 American Music e 17 Billboard Awards e ha portato 14 singoli al numero uno negli Stati Uniti.

Il Re del Pop è stato anche inserito ben 39 volte nel Guinness World Records per essere l'artista con il maggior successo commerciale di tutti i tempi, anche se in realtà si contende il primato con Elvis Presley e i Beatles. Inoltre Thriller (1982) e' in assoluto l'album più venduto al mondo, avendo superato le 47 milioni di copie certificate, di cui 33 milioni negli Stati Uniti, rendendolo il secondo album più venduto e più certificato nel Paese.

Molti dei suoi progetti discografici sono catalogati tra gli album più venduti nel mondo, in particolare Off the Wall (20 milioni di copie vendute), Bad (19.3 milioni di copie vendute), Dangerous (17.3 milioni di copie vendute) e HIStory (20 milioni di copie vendute), mentre Blood on the Dance Floor, che ha venduto 6 milioni di copie, è l'album di remix piu' venduto al mondo. Tra i vari prestigiosi riconoscimenti, c'è ne poi uno che non riguarda la carriera musicale dell'artista: nel 2000 il Guinness dei primati lodò Jackson per il suo supporto a 39 diverse associazioni di beneficenza, più di qualsiasi altro intrattenitore. (AGI)

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook