Domenica, 23 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Sanremo, parte il toto-donne ma Michelle Obama chiede 600 mila dollari

Sanremo, parte il toto-donne ma Michelle Obama chiede 600 mila dollari

Donne che raccontano storie di donne: non è un mistero che Amadeus voglia fare di Sanremo 2020 (4-8 febbraio) un festival in grado di dare spazio alle diverse sensibilità femminili, ma l'identikit di chi lo affiancherà sul palco dell'Ariston è ancora confinato nel regno delle indiscrezioni.

Qualche indicazione potrebbe arrivare oggi, quando è atteso l'incontro tra il direttore artistico e conduttore e il direttore di Rai1 Teresa De Santis per fare il punto sui nomi sui quali puntare.

Intanto però fa discutere l'ipotesi - di cui parla il Corriere della Sera - che la giornalista Rula Jebreal abbia proposto un'intervista all'ex first lady Usa Michelle Obama (o in alternativa a Oprah Winfrey, altra icona femminile contemporanea), salvo poi finire in stand by dopo le polemiche sulla sua possibile presenza al festival, cavalcate in particolare dal centrodestra.

"Che c'entra un comizio di Michelle Obama in una rassegna musicale?", si chiede Maurizio Gasparri (FI), che definisce "geniale l'idea di trasformare il popolarissimo palco di Sanremo in una tribuna anti Trump".

"Chi ha posto il veto? La Rai cosa ha da dire?", incalza invece dal Pd l'ex ministra Valeria Fedeli.

Se l'idea di portare all'Ariston l'ex first lady americana era già stata accarezzata in passato da Fabio Fazio e Carlo Conti (che per 'par condicio' aveva pensato anche a Melania Trump), pur essendo rimasta nel cassetto anche per motivi di budget (il cachet di Michelle Obama si aggirerebbe sui 600mila dollari), nel toto-donne spunta in queste ore Francesca Sofia Novello, la modella che ha conquistato il cuore del campione di MotoGp Valentino Rossi.

In quota 'fidanzate' circola sempre il nome Georgina Rodriguez, compagna di Cristiano Ronaldo.

Data per certa Diletta Leotta, il fronte giornaliste dovrebbe contare su due volti molto amati del Tg1 come Emma D'Aquino e Laura Chimenti.

Non si esclude che nel valzer di donne possa entrare anche una star internazionale, mentre resta in piedi il sogno di Amadeus di avere sul palco Monica Bellucci, ma come ospite.

Confermatissimi Fiorello, che oltre ad avere libertà di incursione potrebbe essere ospite del festival durante la prima serata, e Roberto Benigni, che avrà come sempre carta bianca e potrebbe stupire stavolta con una performance diversa dai monologhi che hanno lasciato un segno negli annali di Sanremo.

Tiziano Ferro è atteso all'Ariston tutte le sere: canterà le sue hit ma alcuni successi che hanno fatto la storia del festival... e poi chissà.

Acquisita anche la presenza di Al Bano e Romina Power e quella del rapper Salmo, ufficializzata da Amadeus nell'intervista di qualche giorno fa a Repubblica insieme alla lista ufficiale dei 22 big: Achille Lauro, Alberto Urso, Anastasio, Bugo e Morgan, Diodato, Elodie, Enrico Nigiotti, Francesco Gabbani, Giordana Angi, Irene Grandi, Le Vibrazioni, Levante, Elettra Lamborghini, Marco Masini, Michele Zarrillo, Junior Cally, Paolo Jannacci, Piero Pelù, I pinguini tattici nucleari, Rancore, Raphael Gualazzi, Riki. Nella serata del venerdì attesi anche Pippo Baudo, Carlo Conti, Gigi D'Alessio, Piero Chiambretti e Antonella Clerici, già nella giuria di Sanremo Giovani, invitati ufficialmente da Amadeus.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook