Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Nasce PizzAut, la prima pizzeria italiana interamente gestita da ragazzi con autismo

Nasce PizzAut, la prima pizzeria italiana interamente gestita da ragazzi con autismo

Ieri a Cassina dè Pecchi è stata inaugurata PizzAut, la prima pizzeria in Italia gestita dai ragazzi autistici.  Dopo i rinvii dovuti alle restrizioni degli ultimi mesi, questo bellissimo progetto, nato grazie alla tenacia e al grande cuore di Nico Acampora, diventa realtà.

PizzAut, avviato circa quattro anni fa per creare lavoro e favorire l’inclusione dei ragazzi autistici, è un progetto unico in Italia, un modello - ha dichiarato Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà Disabilità e Pari Opportunità di Regione Lombardia - che ci riempie di orgoglio e che auspichiamo possa essere preso come esempio anche in altri territori. Il locale è pronto da circa un anno, ma la pandemia ha costretto a ritardare l’apertura: nel frattempo, i ragazzi che ci lavorano hanno portato avanti l’esperienza del truck food, per non perdere la manualità e la socialità raggiunta negli ultimi anni grazie a questa importante esperienza di inclusione".

"PizzAut è la dimostrazione di quanto sia importante favorire l'inclusione lavorativa dei ragazzi con autismo: attraverso questa esperienza - spiega Locatelli - i giovani coinvolti sono cresciuti in termini di autonomia, sicurezza e autostima e in alcuni casi hanno anche superato limiti che sembravano insormontabili. Se pensiamo che solo in Italia sono 600 mila le famiglie che vivono quotidianamente le difficoltà legate all’autismo, possiamo ben comprendere quanto sia importante come istituzioni sostenere progetti di inclusione come questo, in grado di ridare speranza a queste famiglie e un futuro migliore a questi ragazzi".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook