Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Osimhen porta il Napoli in volo, la Juve stende la Roma con Kean, Atalanta forza 4 a Empoli

Osimhen porta il Napoli in volo, la Juve stende la Roma con Kean, Atalanta forza 4 a Empoli

Napoli-Torino 1-0

Marcatore: 36' st Osimhen

NAPOLI (4-3-3): Ospina 7; Di Lorenzo 7, Rrahmani 6, Koulibaly 6.5, Mario Rui 6; Fabian Ruiz 6.5, Anguissa 6.5, Zielinski 5.5 (26' st Mertens 6); Politano 5.5 (14' st Lozano 5.5, 44' st Juan Jesus sv), Osimhen 7, Insigne 5 (26' st Elmas 6). In panchina: Meret, Demme, Marfella, Ghoulam, Petagna, Zanoli, Lobotka. Allenatore: Spalletti 6.5.

TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic 7; Djidji 6, Bremer 7, Rodriguez 6 (21' st Buongiorno 5.5); Singo 6.5, Lukic 6, Mandragora sv (7' pt Kone 5, 44' st Warming sv), Aina 6; Brekalo 5.5, Linetty 5.5 (21' st Pobega 6); Sanabria 5 (21' st Belotti 6). In panchina: Berisha, Izzo, Zima, Zaza, Baselli, Ansaldi, Vojvoda. Allenatore: Juric 6.

ARBITRO: Sacchi di Macerata 6.5. RETE: 36' st Osimhen.

NOTE: serata serena, campo in buone condizioni. Al 27' pt Milinkovic-Savic para un rigore calciato da Insigne. Ammoniti: Rodriguez, Linetty, Pobega, Koulibaly, Anguissa, Milinkovic-Savic. Angoli: 3-4. Recupero: 2'; 6'.

Napoli  Il Napoli non smette di vincere e centra l’ottavo successo in otto partite ancora nel segno di Victor Osimhen. Il nigeriano stende il Torino con un colpo di testa all’81', al termine di una gara che sembrava stregata per gli azzurri. Dopo il rigore fallito da Insigne e il palo di Lozano, in mezzo a tante occasioni fallite dai granata, la squadra di Spalletti ha eguagliato il record di vittorie consecutive del Napoli di Sarri e si è riportata al comando della classifica scavalcando nuovamente il Milan.
I partenopei provano subito a fare la partita e al 10' sfiorano il vantaggio con Osimhen, che calcia di potenza dalla distanza mancando di un nulla il bersaglio grosso. Al 16' rispondono i granata con un colpo di testa centrale di Bremer, ma al 25' è il Napoli ad avere la grande chance per il vantaggio. Kone stende in area Di Lorenzo, l’arbitro assegna il rigore ma Insigne si lascia ipnotizzare da Milinkovic, sbagliando il suo terzo penalty dei cinque tirati da inizio stagione. La squadra di Spalletti prova a non demoralizzarsi dopo questo episodio, nel finale di primo tempo però rischia clamorosamente in occasione di due ripartenze del Torino, non sfruttate entrambe in situazioni di superiorità numerica. Nella ripresa il Napoli tenta di riprendere in mano la gara e al 57' trova il gol del possibile vantaggio con Di Lorenzo, viziato però da un fuorigioco punito dal Var dopo oltre un minuto di controllo. Passa qualche minuto e il neo entrato Lozano colpisce un incredibile palo, dall’altra parte invece Ospina è provvidenziale su Brekalo, che al 70' sfiora nuovamente la rete ospite. Nel finale di gara, a seguito di un batti e ribatti incredibile nell’area del Torino, ci pensa Osimhen a firmare la rete che regala 3 punti pesantissimi al Napoli.

 

Juventus-Roma 1-0

MARCATORE: 16' pt Kean.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny 7; Danilo 6, Bonucci 6.5, Chiellini 6.5, De Sciglio 6.5 (43' st Alex Sandro sv); Cuadrado 6.5, Bentancur 7, Locatelli 6, Bernardeschi 6.5 (31' st Arthur sv); Chiesa 5.5 (26' st Kulusevski sv), Kean 7 (26' st Morata sv). In panchina: Pinsoglio, Perin, Ramsey, McKennie, Pellegrini, Kaio Jorge, Rugani. Allenatore: Allegri 6.5.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio 6; Karsdorp 6, Mancini 6.5, Ibanez 6, Vina 6; Veretout 5 (36' st Shomurodov sv), Cristante 5.5; Zaniolo 6 (26' pt El Shaarawy 5.5), Pellegrini 6, Mkhitaryan 5.5; Abraham 6.5. In panchina: Boer, Fuzato, Villar, Perez, Calafiori, Reynolds, Mayoral, Kumbulla, Diawara, Darboe. Allenatore: Mourinho 6.

ARBITRO: Orsato di Schio 4.5.

NOTE: cielo sereno, terreno in perfette condizioni. Al 44' pt Szczesny para un rigore calciato da Veretout. Ammoniti: Szczesny, Abraham, De Sciglio, El Shaarawy, Shomurodov, Danilo, Mancini, Karsdorp. Angoli: 6-0 per la Roma. Recupero: 4'; 3'

TORINO - Quarta vittoria consecutiva per la Juventus, che nel posticipo domenicale dell’ottava giornata supera di misura la Roma 1-0. All’Allianz Stadium decide un gol di Kean nel corso del primo tempo, con i capitolini che falliscono un calcio di rigore proprio a ridosso dell’intervallo con Veretout. Continua la risalita in classifica per la squadra di Allegri, che si riporta alla pari di Atalanta e Lazio a quota 14 punti, a una sola lunghezza di distanza proprio dal quarto posto degli uomini di Mourinho. Buono l’avvio dei giallorossi che spaventano i padroni di casa prima con Mancini poi con Pellegrini, ma al 16' sono i bianconeri che sbloccano alla prima chance: De Sciglio mette al centro da sinistra, Bentancur colpisce di testa e una successiva deviazione di Kean mette fuori causa Rui Patricio. La Roma però non si abbatte e con il carattere prova a reagire, trovando un episodio importante per rientrare in gara proprio a ridosso dell’intervallo, quando Szczesny abbatte Mkhitaryan in area procurando un calcio di rigore, fischiato da Orsato un secondo prima del gol di Abraham sul proseguimento d’azione. Veretout va dal dischetto ma si lascia ipnotizzare dal portiere polacco, che si riscatta così salvando i suoi. A inizio ripresa i ritmi sono altissimi: dopo pochi secondi Bernardeschi tenta la rovesciata impegnando Rui Patricio, con Kean che fallisce la doppietta calciando alto sulla ribattuta. Dall’altra parte la Roma chiede un altro calcio di rigore, ma stavolta il contatto tra Pellegrini e Chiellini non è falloso.
Il match resta apertissimo e la squadra di Mourinho le prova tutte per rimettersi in corsa, ma tutte le occasioni create non portano ai risultati sperati.

Empoli-Atalanta 1-4

Marcatori: 11' e 27' pt Ilicic, 31' pt Di Francesco, 4' st aut. Viti, 44' st Zapata.

Empoli (4-3-1-2): Vicario 6.5; Stojanovic 5.5, Romagnoli 5 (41'pt Tonelli 6), Viti 5, Marchizza 5.5 (35'st Parisi sv); Zurkowski 5 (16'st Cutrone 5.5), Stulac 6, Haas 5.5 (1'st Bandinelli 6); Henderson 5.5; Pinamonti 6, Di Francesco 6.5 (16'st. Bajrami 5). In panchina: Ujkani, Ismajli, Luperto, Assllani, Fiammozzi, La Mantia, Mancuso Allenatore: Andreazzoli 5.5

Atalanta (3-4-1-2): Musso 6; Toloi 6 (39'pt Freuler 6), Demiral 6.5, Palomino 6; Maehle 6, De Roon 6, Koopmeiners 5.5 (23'st Malinovskyi 6), Zappacosta 6 (45'st. Pezzella sv); Pasalic 6.5; Ilicic 7 (23'st Lovato 6), Muriel 6.5 (1'st Zapata 6.5). In panchina: Rossi, Sportiello, Scalvini, Olivieri, Zuccon, Miranchuk, Piccoli. Allenatore: Gasperini 6.5

Arbitro: Serra di Torino 5.5

Note: spettatori 5000 circa. Pomeriggio soleggiato e vento freddo, spettatori 6214 per un incasso di 51.008,20 euro. Al 18' st Ilicic ha sbagliato un calcio di rigore. Ammoniti: Marchizza, Stulac. Bandinelli, Freuler, Palomino. Angoli 5-4 per l’Empoli. Recupero: 2', 3'

Empoli - L’Atalanta torna a vincere dopo due turni superando l’Empoli a domicilio per 4-1. Decidono la doppietta di Ilicic (che sbaglia anche un rigore), l’autogol di Viti e il sigillo di Zapata, mentre a nulla serve la rete di Di Francesco. La squadra di Gasperini sale a quota 14 punti in classifica, mentre quella di Andreazzoli resta ferma a 9. Avvio sprint al Castellani con occasioni da una parte e dall’altra, ma all’11' a passare in vantaggio sono i bergamaschi con il primo gol in campionato di Ilicic, che mette dentro a porta vuota su assist di Pasalic. Al 26' lo sloveno si ripete, stavolta inventandosi un gran sinistro a giro su sponda di Muriel, che lascia di sasso Vicario firmando il raddoppio della Dea. L’Empoli non si scompone e alla mezz'ora torna in partita grazie ad un bel diagonale di Di Francesco, che scappa sul filo del fuorigioco e fulmina Musso riaccendendo il Castellani. Ad inizio ripresa però l’Atalanta ristabilisce le distanze, approfittando di uno sfortunato autogol di Viti, che nel tentativo di anticipare Zapata la mette dentro la propria porta. Al 67' i nerazzurri avrebbero addirittura la chance del poker su calcio di rigore, ma Ilicic spara alle stelle fallendo la tripletta personale. 4-1 che arriva comunque nel finale grazie alla zampata di Zapata, che firma il suo 100 gol in Serie A su altro assist di giornata di Pasalic.

Genoa-Sassuolo 2-2

Marcatori: 17' pt, 20' pt Scamacca, 27' pt Destro, 45' st Vasquez

GENOA (3-5-2): Sirigu 6.5; Biraschi 4.5 (5'st Cambiaso 6), Vasquez 6.5, Criscito 6; Sabelli 5 (32'pt Ekuban 5.5), Toure 5.5 (31'st Behrami sv), Badelj 5,5 (1' st Kallon 5.5), Rovella 6.5, Fares 6; Pandev 5.5 (31'st Caicedo sv), Destro 7. In panchina: Semper, Marchetti, Masiello, Ghiglione, Melegoni, Portanova, Sturaro. Allenatore: Ballardini 6.5.

SASSUOLO: (4-2-3-1): Consigli 6; Toljan 6.5, Chiriches 6, Ferrari 5.5, Rogerio 5; Frattesi 6, Lopez 6.5 (46'st Goldaniga sv); Berardi 6 (46'st Magnanelli sv), Raspadori 6 (16'st Harraoui 6), Djuricic 6 (28' st Kryakopoulos 6); Scamacca 7.5 (28'st Defrel 5.5). In panchina: Satalino, Pegolo, Muldur, Peluso, Henrique. Allenatore: Dionisi 6.5.

ARBITRO: Daniele Chiffi di Padova 5.5.

NOTE: giornata calda, campo in buone condizioni condizioni. Ammoniti: Frattesi, Biraschi, Chiriches, Destro, Harraoui, Tojian, Sturaro. Angoli: 5-1. Recupero: 4'pt, 6'st.

Udinese-Bologna 1-1

Marcatori: 22' st Barrow, 37' st Beto.

UDINESE (3-5-2): Silvestri 6.5; Becao 6, Nuytinck 6, Samir 6.5; Stryger Larsen 6 (24' st Molina 6), Pereyra 4.5, Walace 5.5, Makengo 5.5, Udogie 5.5 (24' st Pussetto 6); Beto 7, Deulofeu 6.5 (41' st Soppy sv). In panchina: Padelli, Carnelos, Zeegelaar, Arslan, Jajalo, Samardzic, Forestieri, De Maio. Allenatore: Gotti 6.5.

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski 6; Soumaoro 6, Binks 6 (23' st Medel 6), Theate 6.5 (23' st Skov Olsen 6); De Silvestri 6, Dominguez 6, Svanberg 6 (11' st Kingsley sv, 28' st Vignato 6), Hickey 6; Soriano 6.5, Barrow 7; Arnautovic 6. In panchina: Bardi, Orsolini, Sansone, Mbaye, Santander, Van Hooijdonk, Corbo, Dijks. Allenatore: Mihajlovic 5.5.

ARBITRO: Abisso di Palermo 6.

NOTE: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Espulso: Pereyra, al 38' pt, per doppia ammonizione. Ammoniti: Svanberg, Vignato, Skorupski, Soumaoro, Deulofeu, Dominguez, Hickey, Soriano, Mihajlovic. Angoli: 8-2 per il Bologna. Recupero: 1'; 4'.

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook