Martedì, 30 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Serie A: plusvalenze sospette, nel mirino della Covisoc 62 operazioni. Coinvolte Juventus e Napoli

Serie A: plusvalenze sospette, nel mirino della Covisoc 62 operazioni. Coinvolte Juventus e Napoli

La procura della Figc guidata da Giuseppe Chinè, secondo quanto si apprende, ha aperto un fascicolo su una serie di plusvalenze sospette registrate negli ultimi due anni.

La vicenda è da sempre un nervo scoperto - la possibilità che le società ipervalutino alcuni giocatori a bilancio per far quadrare i conti - del sistema calcio. La segnalazione alla procura Figc e al presidente federale Gabriele Gravina è recentissima. Ora si vuole approfondire. E per questo sono state chieste al club bianconero da parte della Covisoc alcune informazioni che riguardano gli scambi attenzionati. Siamo per il momento a una sorta di allarme, l’istruttoria sportiva è sostanzialmente tutta da compiere.

La Covisoc, in particolare, avrebbe segnalato una serie di operazioni fra cui quelle che hanno portato Arthur alla Juventus (72 mln) e Pjanic al Barcellona (60 mln) precedute dagli acquisti di Pereira Da Silva (8 mln) e Marques (8,2 mln).
Stesso discorso con il Genoa con i 18 milioni di Rovella, ceduto alla Juve (è tuttora in prestito al club rossoblu) mentre facevano il percorso inverso Portanova (10 mln) e Petrelli (8 mln)

Nel mirino anche il trasferimento di Osimhen dal Lille al Napoli. Il tema comunque riguarda non solo la valutazione dei calciatori ma i passaggi di denaro realmente avvenuti (o non avvenuti).

© Riproduzione riservata

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook