Lunedì, 08 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Variante Omicron, Coppa d'Africa a rischio? La Caf smentisce. Cosa cambierebbe nella corsa scudetto e... al Fantacalcio

Variante Omicron, Coppa d'Africa a rischio? La Caf smentisce. Cosa cambierebbe nella corsa scudetto e... al Fantacalcio

La variante Omicron potrebbe far saltare la prossima Coppa d’Africa. Mentre i preparativi vanno avanti (pubblicata anche la lista dei 33 arbitri selezionati per il torneo che sarà ospitato in Camerun dal 9 gennaio al 6 febbraio), secondo «Rmc Sport» il rischio di cancellazione sarebbe dietro l’angolo. Ci sarebbe una riflessione in corso all’interno della stessa Confederazione africana visto l’aumento dei contagi da Covid-19 determinato dalla nuova variante e a diversi ct sarebbe stato detto di questa possibilità anche se al momento non c'è stata alcuna comunicazione ufficiale. Le difficoltà a organizzare un evento di questa portata mentre si registra un’accelerata nella diffusione del virus e il pressing dei club inglesi - che starebbero facendo di tutto per trattenere i propri calciatori perché al ritorno dovrebbero poi osservare una lunga quarantena - sarebbero i due fattori principali che potrebbe far saltare la Coppa d’Africa.

La Caf però ha seccamente smentito, asserendo che è tutto pronto per la manifestazione che inizierà a gennaio.

Ecco cosa cambierebbe in serie A, nella corsa scudetto e... al Fantacalcio

La Caf ha smentito la voce trapelata riguardo alla cancellazione dell'evento, ma ecco cosa cambierebbe (tanto) qualora la cancellazione, invece si concretizzasse. Occhio, soprattutto, all'asse scudetto. Il Napoli e il Milan, in particolar modo, ne gioverebbero perché potrebbero contare su elementi del calibro di Osihmen (che potrebbe saltarla comunque perché infortunato), Koulibaly e Anguissa (sponda azzurra), Kessiè e Bennacer (tra i rossoneri).

La suddivisione dei papabili convocati, squadra per squadra

Bennacer, Kessié, Ballo Touré (Milan)
Ounas, Koulibaly, Ghoulam, Anguissa, Osihmen (Napoli)
Fares (Cagliari)
Hongla, Tameze (Verona)
Akpa Akpro (Lazio)
Boga, Traorè, Obiang (Sassuolo)
Singo, Ola Aina (Torino)
Barrow (Bologna)
Colley, Gyasi (Spezia)
Colley (Sampdoria)
Darboe, Afena-Gyan (Roma)
Ekuban (Genoa)
Amrabat, Duncan (Fiorentina)
Coulibaly, Kechrida, Simy, Gondo (Salernitana)
Ebuhei (Venezia)

La posizione dei club

L’Associazione Europea dei Club (ECA) minaccia di non rilasciare giocatori internazionali per la Coppa d’Africa (gennaio-febbraio 2022 in Camerun), preoccupata per il protocollo sanitario dell’evento sullo sfondo della pandemia di Covid 19.
«A nostra conoscenza, la Confederazione calcistica africana non ha ancora reso pubblico un protocollo medico e operativo adeguato per il torneo CAN, in assenza del quale i club non potranno liberare i propri giocatori», si legge in una mail inviata venerdì scorso alla Fifa.

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook