Sabato, 28 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport La Juventus si riscatta, Lazio trascinata da Immobile e Milinkovic. Toro scatenato

La Juventus si riscatta, Lazio trascinata da Immobile e Milinkovic. Toro scatenato

Juventus-Udinese 2-0

Marcatori:  19'pt Dybala, 34'st McKennie.

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny 6; Cuadrado 6, Rugani 6, de Ligt 6.5, Pellegrini 5.5 (12'st De Sciglio 6.5); Bentancur 6 (37'st Rabiot sv), Arthur 6 (1'st Locatelli 6); Kulusevski 5.5 (1'st Bernardeschi 5), Dybala 6.5, McKennie 7; Kean 5 (19'st Morata 5.5). In panchina: Pinsoglio, Perin, Chiellini, Alex Sandro, Kaio Jorge, De Winter. Allenatore: Allegri 6.

UDINESE (3-5-2): Padelli 6; Perez 5.5, Nuytinck 5.5, Zeegelaar 6; Soppy 5.5 (36'st Success sv), Arslan 6 (40'st Samardzic sv), Walace 6 (36'st Jajalo sv), Makengo 5.5, Udogie 5.5; Beto 6.5, Deulofeu 6 (21'st Pussetto 5.5). In panchina: Santurro, Piana, Nestorovski, Ianesi, Castagnaviz, Damiani, Cocetta, Pinzi. Allenatore: Cioffi 6.

ARBITRO: Giua di Olbia 6.

NOTE: serata fredda, terreno in perfette condizioni. Ammoniti: Arthur, Soppy, Cioffi, Zeegelaar. Angoli: 7-5 per la Juventus. Recupero: 2'; 3'.

Torino. Dybala apre, McKennie chiude: la Juve si riscatta dopo la delusione in Supercoppa e trova la settima vittoria nelle ultime dieci partite di campionato. La Joya, però, non esulta al gol del vantaggio e il suo sguardo verso la tribuna è già al centro delle discussioni, a maggior ragione adesso che le trattative per il rinnovo sembrano in salita.

Sampdoria-Torino 1-2

Marcatori: 18' pt Caputo, 27' pt Singo, 22' st Praet.

Sampdoria (4-4-2): Falcone 7; Bereszynski 6, Ferrari 5.5 (33'st Conti 6), Dragusin 5.5, Augello 5.5 (44'st Murru sv); Candreva 5.5, Rincon 6, Askildsen 6 (33'st Ciervo 6), Thorsby 5.5; Gabbiadini 6 (44'st Torregrossa sv), Caputo 6.5 (33'st Quagliarella 6). In panchina: Ravaglia, Ekdal, Vieira, Yepes, Saio, Trimboli. Allenatore: D’Aversa 5.5.

Torino (3-4-2-1): Milinkovic Savic 5; Zima 6, Bremer 6.5, Rodriguez 7; Singo 7, Lukic 6.5, Mandragora 6, Vojvoda 7; Praet 7 (47'st Pobega sv), Brekalo 6 (38'st Zaza sv), Sanabria 6 (38'st Pjaca sv). In panchina: Berisha, Gemello, Pobega, Izzo, Verdi, Djidji, Warming, Fares, Buongiorno. Allenatore: Juric 6.5. ARBITRO: Massimi di Termoli 6.5.

Note: pomeriggio sereno, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Lukic, Bremer. Angoli 3-10. Recupero: 2' pt, 6' st.

Seconda vittoria consecutiva per il Torino che batte in rimonta la Sampdoria e vede la zona Europa. A Marassi, nel primo anticipo della 22esima giornata, apre le danze Caputo ma Singo e Praet ribaltano il risultato e finisce 1-2. D’Aversa deve fare i conti con le assenze del suo pacchetto arretrato. Non c'è Audero e tra i pali va Falcone, in difesa l'insolito tandem di centrali Ferrari-Dragusin. Avanti Caputo torna a far coppia con Gabbiadini, panchina per Quagliarella. Due cambi per Juric rispetto all’undici che ha schiantato la Fiorentina: si rivede Milinkovic-Savic in porta e Zima prende il posto di Djidji nei tre di dietro. Tutto uguale dalla cintola in su. Il primo squillo è della Samp con Candreva che prova il destro in diagonale dal limite dell’area ma manda a lato. Il Torino entra nel match e comincia l’intenso pomeriggio di Falcone. Nel giro di pochi minuti il portiere blucerchiato è provvidenziale in uscita su Sanabria, poi smanaccia una conclusione di Vojvoda e respinge una bella incursione di Praet. Nel momento migliore degli ospiti ecco il gol dei padroni di casa, bravi ad approfittare di un rinvio sballato di Milinkovic-Savic. Askildsen serve Gabbiadini che imbecca Caputo: solo contro il portiere l’ex Sassuolo non sbaglia.

Il vantaggio doriano non dura molto, il Toro pareggia con un gol fotocopia di quello che aveva sbloccato la gara con la Fiorentina. Si va da un esterno all’altro, cross di Vojvoda dalla sinistra, spunta Singo sul secondo palo e incorna per l’1-1. Nel finale di tempo i granata hanno anche una chance per completare la rimonta ma Falcone è prodigioso nel mettere in angolo un tiro di Brekalo deviato da Askildsen. In avvio di ripresa ancora Falcone risponde presente su un nuovo tentativo di Brekalo che calcia troppo centrale. Un altro brutto errore di Milinkovic-Savic, maldestro in uscita su un cross di Candreva, porta alla migliore occasione per la Sampdoria: Thorsby va a colpo sicuro di testa, salva sulla linea Ricardo Rodriguez. L'inzuccata vincente arriva così dall’altro del campo e il Torino passa a condurre alla metà del secondo tempo. Cross perfetto di Lukic, la deviazione vincente è dell’ex di giornata Praet, per Falcone stavolta non c'è nulla da fare (nell'occasione il pallone filtra da... un buco della rete - poi riparato - dando ai più l'illusione che palla sia uscita). Nel finale il portiere blucerchiato ritorna gran protagonista prima su Singo, poi su Sanabria e nel recupero su Zaza. La Samp ha una grande chance con il neoentrato Quagliarella ma il risultato non cambia più.

Salernitana-Lazio 0-3

Marcatori: 7’ pt e 10’ pt Immobile, 21’ st Lazzari.
Salernitana: Belec 6; Delli Carri 5, Veseli 5.5, Motoc 5; Kechrida 5.5, Obi 5.5 (23'st Ruggeri 6), Di Tacchio 6, Schiavone 6, Ranieri 5.5 (31'st Perrone sv); Gondo 6 (37'st Vergani sv), Bonazzoli 6. Allenatore: Colantuono 6.
Lazio: Strakosha 6; Hysaj 6, Luiz Felipe 6 (38'st Vavro sv), Patric 6, Marusic 6 (14'st Lazzari 7); Milinkovic-Savic 7.5, Cataldi 6 (14'st Leiva 6), Luis Alberto 6; Pedro 6.5 (40'pt Felipe Anderson 6.5), Immobile 7.5, Zaccagni 6.5 (38'st Romero sv). Allenatore: Sarri 6.5.
Arbitro: Abisso di Palermo 6.
Note: Ammoniti: Cataldi, Schiavone, Ranieri, Lazzari, Luiz Felipe. Angoli: 3-7. Recupero: 2' pt; 2' st.
Salerno. Tutto facile per la Lazio che passa all’Arechi di Salerno tornado alla vittoria dopo la sconfitta subita a Milano contro l’Inter. È il solito Ciro Immobile, ben assistito da Milinkovic-Savic, a mettere subito in discesa la partita grazie a una doppietta nei primi dieci minuti. I campani provano a scuotersi, ma creano poco. Nella ripresa arriva la terza rete ad opera del neo entrato Lazzari.

 

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook