Sabato, 21 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Cosenza, solita solfa. Al "Marulla" passeggia anche l'Ascoli (1-3)

Cosenza, solita solfa. Al "Marulla" passeggia anche l'Ascoli (1-3)

di

Cosenza-Ascoli 1-3
Marcatori: 6' pt Collocolo, 10' st (aut.) Tsadjout, 27' (rig.) Caligara, 42' Iliev.

Cosenza: Matosevic 5,5, Bittante 4,5, Rigione 5, Hristov 5,5, Liotti 5, Carraro 5 (27' st Florenzi sv), Palmiero 5, Situm 5 (1' st Vallocchia 5,5), Boultam 5 (27' st Caso sv), Millico 5, Pandolfi 4,5 (8' st Tiritiello 5). All.: Occhiuzzi.

Ascoli: Leali 6, Baschirotto 6,5, Bellusci 6,5, Quaranta 6,5, Falasco 6 (47' st D'Orazio sv), Eramo 6,5 (22' st Iliev 7), Collocolo 7, Caligara 7, Saric 6 (39' st Buchel sv), Bidaoui 8 (47' st Palazzino sv), Tsadjout 5,5 (40' st De Paoli sv). All.: Sottil.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia 6.

Note: espulso Bittante per doppia ammonizione. Ammoniti: Bidaoui, Tsadjout, Millico, Falasco. Angoli: 3-3. Recupero: 1' pt; 4' st. 

Anno nuovo, figuracce vecchie. Il Cosenza torna in campo dopo 35 giorni ma la musica è sempre la stessa. Anche l'Ascoli passeggia al "Marulla", vincendo per 3-1. Poca, pochissima roba la squadra di Occhiuzzi. Il mercato è l'unica arma da poter sfruttare per rivoluzionare una squadra che, se restasse così, sarebbe destinata alla retrocessione. Anche quest'anno. L'Ascoli, quando accelera, dà l'impressione di far male. E il Cosenza? Inerme. Il gol di Collocolo (ex, scartato con troppa superficialità) apre la solita voragine dopo pochi minuti. Il pareggio arriva, a sorpresa, dopo l'espulsione di Bittante (doppia ammonizione) grazie a un colpo di testa nella porta... sbagliata dell'attaccante bianconero Tsadjout. Poi, però, dopo essersi assestato, l'Ascoli si riporta in vantaggio (rigore di Caligara fischiato, generosamente, per fallo di Tiritiello) e chiude anche la gara con Iliev.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook