Giovedì, 01 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Europa League, l'Atalanta c'è. Boga blinda il passaggio ai quarti

Europa League, l'Atalanta c'è. Boga blinda il passaggio ai quarti

Bayer Leverkusen-Atalanta 0-1

Marcatore: 46' st Boga.

BAYER LEVERKUSEN (3-5-2): Hradecky 6; Tah 5, Tapsoba 7, Hincapie 6.5; Fosu-Mensah 6 (16' st Bellarabi 6), Palacios 6 (16' st Andrich 6), Aranguiz 6 (36' st Alario sv), Demirbay 6.5 (16' st Azmoun 5.5), Bakker 6; Adli 5.5, Diaby 6. In panchina: Grill, Lamb, Kossounou, Paulinho, Sinkgraven. Allenatore: Seoane 6.

ATALANTA (3-4-2-1): Musso 7; Toloi sv (10' pt Djimsiti 6), Demiral 7, Palomino 6.5; Hateboer 6, De Roon 6, Freuler 6, Zappacosta 6 (33' st Pezzella 6); Koopmeiners 6.5, Malinovskyi 6 (20' st Boga 7); Muriel 6 (34' st Pessina sv). In panchina: Rossi, Sportiello, Maehle, Mihaila, Scalvini, Pasalic. Allenatore: Gasperini 6. ARBITRO: Letexier (FRA) 6.

NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Fosu-Mensah, Andrich, Diaby. Angoli: 10-5. Recupero: 2' pt, 5' st.

Una prova solida e un gol allo scadere di Boga bastano all’Atalanta per qualificarsi ai quarti di finale di Europa League a spese del Bayer Leverkusen. Dopo il 3-2 di Bergamo, le parate di Musso e i salvataggi di Demiral spianano la strada ai bergamaschi che colpiscono nel recupero con l’ex Sassuolo. L’unica nota stonata della serata di Gasperini è quella che mette subito in salita la trasferta tedesca. Al 10' si ferma Toloi (problema al flessore) che lascia il campo a favore di Djimsiti. Con Schick e Wirtz infortunati, Seoane lascia in panchina Alario e Azmoun e schiera un 3-5-2 con Adli e Diaby sul fronte offensivo. Proprio Diaby è la maggiore fonte di pericoli della Dea, ma il giovane attaccante spreca tanto. Intorno alla mezz'ora, si accende l’Atalanta: prima con un cross insidioso di Zappacosta per Muriel, anticipato all’ultimo da Tapsoba; poi con Malinovskyi che ci prova dalla distanza ma Hradecky blocca senza problemi.

La prima chance da gol invece si registra al 35': Koopmeiners trova un varco per Muriel che deve accentrarsi perdendo così un tempo di gioco, con Tapsoba bravo a salvare sulla sua conclusione.
Nella ripresa il Bayer sfiora il vantaggio: Demirbay lancia, Diaby scatta alle spalle di Djimsiti ma nel tu per tu con Musso è ancora l’ex Udinese ad avere la meglio con una parata d’istinto. E’ il miglior momento del Bayer. Al 52' cross basso dalla destra arretrato di Fosu-Mensah per Aranguiz che calcia alto. Gasperini non cambia e lascia l’iniziativa a Seoane: dentro Bellarabi e Azmoun per Fosu-Mensah e Demirbay. Aumenta il peso dell’attacco tedesco, ma non la produzione offensiva. Gasperini si gioca la carta Boga per uno spento Malinovskyi. Poi è il turno di Pezzella e Pessina al posto degli esausti Zappacosta e Muriel. Il Bayer invece tenta il tutto per tutto con Alario, ma l’argentino non entra in partita. A differenza di Boga che nel recupero salta Tah, entra in area e chiude un secondo tempo di sofferenza con un gol meraviglioso.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook