Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Il Napoli non si ferma più: Osimhen sbanca Roma! Lazio corsara con l'Atalanta

Il Napoli non si ferma più: Osimhen sbanca Roma! Lazio corsara con l'Atalanta

Roma-Napoli 0-1

Marcatori: 35' st Osimhen.
ROMA (3-5-2): Rui Patricio 6; Mancini 6 (37' st El Shaarawy sv), Smalling 5, Ibanez 6; Karsdorp 6 (37' st Vina sv), Camara 6.5 (37' st Matic sv), Cristante 6, Pellegrini 5.5, Spinazzola 5.5 (41' st Shomurodov sv); Zaniolo 6, Abraham 5 (18' st Belotti 5.5). In panchina: Boer, Svilar, Shomurodov, Kumbulla, Bove, Volpato, Tripi, Tahirovic. Allenatore: Mourinho 5.
NAPOLI (4-3-3): Meret 6; Di Lorenzo 6.5, Kim 7, Juan Jesus 6, Olivera 6; Ndombelé 5.5 (12' st Elmas 6), Lobotka 6.5, Zielinski 6.5 (30' st Gaetano sv); Lozano 6 (30' st Politano 6.5), Osimhen 7, Kvaratskhelia 6. In panchina: Marfella, Idasiak, Demme, Rui, Simeone, Zerbin, Zedadka, Ostigard, Zanoli, Raspadori. Allenatore: Spalletti 7.
ARBITRO: Irrati di Pistoia 6.
NOTE: serata serena, terreno di gioco in discrete condizioni. Ammoniti: Smalling, Lozano, Ndombelé, Cristante, Spalletti, Ibanez, Olivera, Mourinho. Angoli: 4-3 per il Napoli. Recupero: 3'; 5'.

ROMA - Il Napoli non si ferma e batte anche la Roma a domicilio, centrando l’undicesima vittoria consecutiva tra campionato e Champions League. Finisce 1-0 grazie al bel gol di Osimhen, che permette alla squadra di Spalletti di riprendersi la vetta della classifica in solitaria a +3 sul Milan. Nulla da fare invece per gli uomini di Mourinho, costretti a veder interrompere la striscia di tre successi di fila e a cadere per la terza volta in Serie A. Capitolini che restano fermi a quota 22 scivolando a -7 dal primo posto.

Atalanta-Lazio 0-2

Marcatori: 10' Zaccagni; 7' st Felipe Anderson.
Atalanta: Sportiello 6; Okoli 4.5 (1' st Djimsiti 6), Demiral 5, Scalvini 5; Hateboer 6, De Roon 5.5 (30' st Ederson 6), Koopmeiners 5, Soppy 4.5 (19' st Maehle 6); Pasalic 5 (1' st Malinovskyi 6); Lookman 5.5 (26' st Zapata 5.5), Muriel 4. All.: Gasperini 5.
Lazio: Provedel 6; Lazzari 6.5 (31' st Hysaj 6), Casale 7, Romagnoli 7, Marusic 7.5; Milinkovic-Savic 6.5, Cataldi 7 (25' st Basic 6), Vecino 6.5; Pedro 6.5 (39' st Cancellieri sv), Felipe Anderson 7, Zaccagni 7. All.: Sarri 7.
Arbitro: Abisso di Palermo 6.
Note: espulso Muriel al 45' st, per somma di ammonizioni. Ammoniti: Okoli, Soppy, Cataldi, Milinkovic-Savic. Angoli: 8-5 per la Lazio.
BERGAMO. La Lazio senza Immobile detta legge in casa dell’Atalanta. I laziali del falso nueve dominano a lungo specie nel primo tempo, rischiano l’1-1 in un’occasione di numero, e al 7’ del secondo la mettono in cassaforte con Felipe Anderson per il 2 a 0 a loro favore. Zaccagni porta subito avanti gli ospiti sulle ali di una manovra ariosa, costringendo l’Atalanta a rincorrere per la seconda partita consecutiva dopo sabato scorso col Sassuolo, ma stavolta condannandola al primo ko stagionale e all’aggancio in classifica a quota 24. Una prova di forza e soprattutto d’intelligenza, tra giro-palla prevalente e lettura delle situazioni da parte di Sarri.
In attesa del vantaggio al 10’ da parte dell’ex Verona, a rimorchio di Pedro lanciato sul lato corto da Lazzari, anche un destro da fuori di Marusic (7’) deviato con Sportiello a evitare il secondo corner di fila. In seguito, proprio il riciclato centravanti Felipe Anderson suggerisce ancora per l’ala spagnola che libera dal vertice destro Milinkovic, senza che a Vecino ( riesca la deviazione sotto misura (12’). Insomma, per la Lazio è una partenza spedita, l’Atalanta è scossa e non riesce a reagire. Nella ripresa nemmeno due giri di lancetta e il sostituto di Immobile riceve da Marusic, scattato sul filo del fuorigioco, per il raddoppio chirurgico. E al 12’ Zaccagni, su imbeccata del brasiliano, non imbraccia la doppietta per la perizia di Sportiello.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook