Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Televisione

Home Foto Televisione La nuova Miss Italia è la romana Lavinia Abate

La nuova Miss Italia è la romana Lavinia Abate

Lavinia Abate, 18enne di Roma, è la nuova Miss Italia. La proclamazione è avvenuta durante la cerimonia di questa sera al centro congressi multimediale dell’hotel Crowne Plaza Rome St. Peter's, nella Capitale. Erano 21 le candidate miss, una per regione, scelte nel corso delle prefinali che si sono svolte a Fano, nelle Marche, al termine di centinaia di selezioni regionali.
Per la prima volta dal lontano 1946 a presentare lo spettacolo è stato un giornalista, Salvo Sottile. A scegliere Miss Italia 2022 sono stati Massimo Boldi, nei panni di presidente di giuria, l’attrice e insegnante di recitazione Fioretta Mari, anima artistica dell’evento, e Francesca Manzini, conduttrice radiofonica e anima ironica di questa 83^ edizione.
Al termine della serata Zeudi di Palma, in carica dallo scorso mese di febbraio, ha ceduto la corona alla nuova vincitrice. In passato, non era mai avvenuto che nel corso dello stesso anno venissero proclamate due Miss Italia, una a febbraio e l’altra nel mese di dicembre. Seconda classificata la sarda Carolina Vinci e terza Virginia Cavalieri, la finalista dell’Emilia Romagna. La 18enne romana è stata scelta dalla giuria dell’83^ edizione dopo essere arrivata alle finali del Concorso con il titolo di Miss Lazio e aver conquistato la fascia nazionale di Miss Eleganza.

Lavinia è all’ultimo anno del liceo e pratica danza da 12 anni. Studia composizione e ama cantare e creare musica. A notarla, durante una vacanza al mare a Palau, è stata l’agente regionale del Concorso in Sardegna, Caterina Murino, che l’ha incoraggiata a iscriversi nella sua regione, il Lazio. «Sono emozionata e grata di aver vinto il titolo - ha detto subito dopo l’elezione -. e spero veramente tanto che la corona possa portarmi a raggiungere i miei obiettivi, il più grande dei quali è diventare una cantautrice. Prima, però, vorrei finire i miei studi. Dedico la vittoria alla mia famiglia, a mia madre, a mio padre e a tutti gli amici che mi hanno sostenuto». Lavinia ama definirsi «modesta, sensibile e trasparente» e ha raccontato di aver dovuto indossare il busto per 5 anni: una condizione che l’ha segnata profondamente, rendendo la sua adolescenza difficile. «Miss Italia - dice - mi permesso di acquisire sicurezza e di dimostrare a me stessa che la mia schiena non influisce sul mio aspetto estetico». Con Lavinia Abate, il Lazio conquista il titolo per la dodicesima volta diventando la regione con più Miss Italia della storia. Ultime prima di lei Martina Sambucini nel 2020 e Alice Sabatini nel 2015. Le regioni che hanno collezionato il maggior numero di titoli in assoluto dopo il Lazio sono la Sicilia e la Lombardia con ben 11 Miss Italia. Seguono il Veneto con 6, il Friuli e la Calabria con 5, il Piemonte, la Toscana, le Marche e la Campania con 4, l’Emilia Romagna, la Liguria, la Sardegna, l’Umbria e il Trentino Alto Adige con 2, la Puglia e l’Abruzzo con una sola miss. Il titolo non è mai stato vinto da Basilicata, Molise e Valle d’Aosta.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook