Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Tokyo 2020

Home Foto Tokyo 2020 Olimpiadi Tokyo 2020: la sciabola e Montano d'argento. Canottaggio e Burdisso di bronzo. Sesto il cosentino Tocci

Olimpiadi Tokyo 2020: la sciabola e Montano d'argento. Canottaggio e Burdisso di bronzo. Sesto il cosentino Tocci

NUOTO La staffetta femminile azzurra 4x200 stile libero è stata squalificata nel corso delle semifinali dei Giochi di Tokyo2020. Stefania Pirozzi, Anna Chiara Mascolo, Giulia Vetrano e Federica Pellegrini avevano chiuso la gara col crono di 7'59"17, lontane comunque dai tempi delle migliori otto formazioni. Contestato dai giudici il cambio fra la Pirozzi e la Mascolo.
"La gara è iniziata male. Sono molto dispiaciuta", ha dichiarato Stefania Pirozzi, ai microfoni di RaiSport, a fine gara. "Anche io pensavo di fare meglio. Siamo tutte dispiaciute", ha dichiarato invece l’esordiente olimpica Giulia Vetrano. "Oggi fare il miracolo era impossibile. Ci sono buone potenzialità, abbiamo preso una medaglia all’Europeo. La squalifica poco importa, non sarebbe cambiato niente", ha detto la Divina, Federica Pellegrini, ai microfoni di RaiSport.

SCHERMA. E' argento per la sciabola azzurra. L'Italia si è arresa in una finale senza storia alla Corea del Sud che si è imposta per 45-29. In precedenza gli azzurri avevano conquistato la finale battendo l'Ungheria per 45 a 43, dopo aver battuto per 45 a 44 l'Iran. Contro il tre volte campione olimpico Aron Szilagyi, è stato decisivo l’assalto finale di Luca Curatoli ma era stato Aldo Montano a rimettere in gara gli azzurri quando erano sotto 25-30. Gli azzurri erano partiti male ma hanno completato la rimonta nelle ultime frazioni: prima Aldo Montano è risalito dal 25-30 al 32-35, poi un Enrico Berrè in stato di grazia ha portato gli azzurri in vantaggio 40-39 prima dell’ultimo assalto in cui Curatoli ha piazzato un parziale di 5-4 contro il re della sciabola, Szilagy. Bellissimo l’abbraccio finale con Luigi Samele che ha dovuto rinunciare dopo il primo assalto per un problema muscolare. Grandissimo anche Aldo Montano: il livornese ha chiuso con un bilancio di +4 tra le stoccate date e ricevute, Berrè (+3) mentre Curatoli, il più giovane del gruppo ed eliminato subito nella prova individuale, è stato magistrale con Szilagy. Per l’Italia della sciabola maschile a squadre sarà la 21a medaglia olimpica, nell’ultima partecipazione a Londra 2012 Montano e compagni chiusero con il bronzo.

Montano verso... Parigi.  "In finale alla mia quinta Olimpiade, meglio di così non si può". Aldo Montano esulta dopo aver raggiunto la sfida per l’oro con la squadra di sciabola contro la Corea. "Bellissimo condividere le lacrime di gioia con i miei compagni, a 43 anni non me le sarei aspettate. Invece ci sono, e sono meritate: il match è stato tostissimo. Entrare a freddo con l’Ungheria non è facile, ma ho trovato le forze per fare bene. Sembravo un ragazzino? Quasi quasi resto fino a Parigi 2024, magari anche come armiere..." ha detto sorridendo.

CICLISMO CRONOMETRO. Nella crono non è arrivata la tanto attesa medaglia per Filippo Ganna, che al termine della gara nipponica ha chiuso al quinto posto, nonostante a metà gara fosse in zona podio. L’oro è stato vinto dallo sloveno Roglic, l’argento dall’olandese Dumoulin, il bronzo dall’australiano Dennis.

Ganna deluso ma consapevole. "Più di così, ragazzi, non potevo fare. C'è gente che era al Tour de France fino all’altro giorno e che vince corse a tappe. Il percorso si è forse rivelato più duro del previsto. Eravamo tanti corridori in così pochi secondi. Scalatore ancora non lo sono, ci riproverò a Parigi. Ora vediamo come va la pista".

BASKET.  Seconda partita a Tokyo 2020 e primo ko per la nazionale italiana di basket maschile, sconfitta dall’Australia per 86-83 (25-25, 45-44, 65-62). Il quintetto allenato da Meo Sacchetti ha comunque giocato alla pari contro una delle squadre candidate a conquistare una medaglia. L’ultimo quarto si è rivelato decisivo per la vittoria degli australiani, guidati dal playmaker dei San Antonio Spurs Patty Mills. Nel prossimo turno, sabato 31 luglio, alle ore 13.40 giapponesi (le 6.40 in Italia) l’Italia sfiderà la Nigeria che oggi, dopo aver perso con l’Australia, è stata sconfitta anche dalla Germania, superata all’esordio dagli azzurri. Passano ai quarti di finale le prime due dei tre raggruppamenti e le due migliori terze.

TUFFI. Niente da fare per il cosentino Giovanni Tocci nella gara del trampolino da 3 metri. In coppia Con Lorenzo Marsaglia ha ottenuto il punteggio di 388.05. Medaglia d'oro per i cinesi Zongyuan Wang e Siyi Xie (467.2), seguiti dagli statunitensi Andrew Capobianco e Michael Hixon con 444.36 dai tedeschi Patrick Hausding e Lars Rudiger con 404.73.

BEACH VOLLEY. Seconda sconfitta per Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth, allenate dal calabrese Feroleto, nel torneo olimpico di beach volley. Le azzurre hanno perso 2-0 (22-20 21-19) contro la coppia australiana formata da Artacho Del Solar e Clancy

CICLISMO SU STRADA. Annemiek van Vleuten ha vinto l’oro a cronometro di ciclismo femminile. L’olandese ha chiuso in 30'13"49, precedendo la svizzera Marlen Reusser, argento con 31'09"96 e l’olandese Anna van der Breggen con 31'15"12. L'italiana Elisa Longo Borghini, bronzo nella prova su strada, ha chiuso al decimo posto (33'00"89).

TENNIS. Niente da fare per Camila Giorgi nel torneo olimpico di tennis. La tennista marchigiana è stata sconfitta 6-4 6-4 nei quarti di finale dall’ucraina Elina Svitolina.
Eliminato anche Fabio Fognini che ci ha provato contro il più quotato Daniil Medvedev, riuscendo anche a portare la gara al terzo set (2-6/6-3), ma poi il numero 2 al mondo ha cambiato marcia chiudendo la pratica con un altro 6-2. L'Italia non ha più rappresentanti nel tennis a Tokyo.

NUOTO. Federico Burdisso conquista il bronzo nei 200 farfalla al termine di una gara equilibratissima: l'azzurro è andato a un passettino dall'argento. L’oro è stato vinto dall’ungherese Milak, l’argento dal giapponese Honda. Burdisso ha chiuso la sua gara in 1'55''40, a 3'20 dal primo.
Niente da fare per Federica Pellegrini, che nella finale dei 200 stile libero ha confermato il settimo posto. Un'ultima virata comunque da applausi. Bis olimpico per Ariarne Titmus. La 20enne australiana, quasi 13 anni in meno della campionessa azzurra, dopo l’oro dei 400 stile libero si è messa al collo anche quello dei 200 stile libero con il nuovo record olimpico di 1'53"50. Seconda la sorprendente Bernadette Haughey Siobhan di Hong Kong (1'53"92) autrice di una gara sensazione, terza la canadese Penny Oleksiak (1'54"70). Solo quinta la favorita della vigilia Kathleen Ledecky (1'55"21). Onorevole la prestazione di Federica Pellegrini che ha chiuso la sua quinta finale olimpica consecutiva sulla stessa distanza settima in 1'55"91. Solo lei nella storia dopo l’argento di Atene 2004 e l’oro di Pechino 2008.
Simona Quadarella ha chiuso al quinto posto la finale dei 1500 stile alle Olimpiadi Tokyo 2020. L'oro è stato vinto dall’americana Katie Ledecky.
Alessandro Miressi è in finale nei 100 metri stile libero. L'azzurro ha chiuso la propria semifinale al 2° posto, nuotando in 47"52, terzo tempo complessivo di accesso alla finale. Niente da fare invece per Thomas Ceccon, soltanto 7° nella seconda semifinale in 48"05. Argento a Erica Sullivan, bronzo alla tedesca Sarah Kohler.
Quinto posto per la 4x200 maschile, nonostante gli azzurri abbiano lottato fino alla fine per una medaglia. Per la prima volta nella storia, la competizione non vede gli Stati Uniti sul podio. Vittoria alla Gran Bretagna.

Me la sono goduta. «Un bel viaggio, tanti anni di bracciate: me la sono goduta dall’inizio alla fine». Federica Pellegrini prova a non piangere, ma non riesce a trattenere le lacrime dopo il settimo posto nella finale dei 200 stile, «l'ultima della mia carriera». «Tra pochi giorni farò 33 anni, è il momento più giusto ha detto a RaiSport -: ringrazio tutti quelli che mi hanno tifato e si sono svegliati di notte per seguirmi dall’Italia».
L'onestà di Burdisso. Negli ultimi tempi ho avvertito molto stress: questa gara non volevo neanche farla. Ma ora sono molto contento. Devo ancora realizzare bene, è stata un’Olimpiade pò strana, faccio un po' fatica ad accorgermi di quello che mi accade attorno. Il secondo posto era alla mia portata, comunque mi accontento del terzo posto.
Quadarella in lacrime. Ci ho provato fino a 900-1000 metri, sentivo che stavo faticando ma ci ho provato fino a quando avevo energie, poi non ne avevo più. Non cerco scuse ma un po' sfortunata lo sono stata, vista la gastroenterite di due settimane fa per la quale ho perso tre chili. I miracoli non esistono, spiace per me e per chi in Italia ha si è svegliato per seguirmi. Io ho dato il massimo.

CANOTTAGGIO. Partenza col botto nella quinta giornata delle Olimpiadi di Tokyo 2020: l'Italia è medaglia di bronzo nel 4 senza di canottaggio. L'equipaggio azzurro, composto da Matteo Castaldo, Matteo Lodo, Marco Di Costanzo e Giuseppe Vicino, è arrivato alle spalle di Australia e Romania. Poco prima di scendere in acqua, l’Italia ha dovuto sostituire Bruno Rosetti, risultato positivo al covid, con Di Costanzo.
L’Olanda ha vinto l’oro nel 4 di coppia uomini alle Olimpiadi di Tokyo chiudendo con il tempo di 5'32"03. Argento alla Gran Bretagna, bronzo all’Australia. Quinto l'equipaggio azzurro, penalizzato da un errore a metà gara, composto da Simone Venier, Andrea Panizza, Luca Rambaldi, Giacomo Gentili che ha chiuso in 5'37"29.
La Cina ha vinto l’oro olimpico nel 4 di coppia donne chiudendo con il tempo di 6'05"13. Argento alla Polonia (6'11"36), bronzo all’Australia (6'12"08). Quarto posto per l’Italia che con Valentina Iseppi, Alessandra Montesano, Veronica Lisi e Stefania Gobbi ha chiuso in 6'13"33.

CANOTTAGGIO 2. Altre due barche azzurre hanno staccato il biglietto per le finali olimpiche di canottaggio. Il doppio  femminile (Valentina Rodini, Federica Cesarini) ha vinto la semifinale qualificandosi per la finale A. La stessa barca condotta da Stefano Oppo e Pietro Ruta si è qualificata per la finale A grazie al secondo posto in semifinale. Il due senza, con l'inserimento di Vincenzo Abbagnale insieme a Giovanni Abagnale, ha invece chiuso al 5° posto e disputerà la finale B. Stessa sorte per il due senza senior di Kiri Tontodonati e Aisha Rocek, che ha ha finito la gara al 6° posto

La polemica. L’armo azzurro ha cominciato a ritmo sostenuto la gara, poi quando è uscita l’Australia è rimasta dietro ma negli ultimi cinquecento metri ha avviato la rimonta in corsia 5: nelle vogate finali, dalla 4 la Gran Bretagna ha invaso lo spazio degli azzurri rischiando quasi lo speronamento e probabilmente rallentando il ritmo dell’equipaggio a caccia del secondo posto. Vibrate le proteste dei quattro canottieri azzurri a fine gara con i rivali britannici.

BOXE. Storica medaglia per il pugilato femminile italiano. Irma Testa è in semifinale, e quindi come minimo bronzo, a Tokyo 2020 nella categoria dei pesi piuma. Sarà la filippina Nesthy Petecio l'avversaria.  Il match Testa-Petecio è in programma sabato.

Medaglia assicurata per la Testa. «Ho garantito la medaglia ed è una gran bella soddisfazione: ho combattuto molto bene nei primi due round, un po' meno nel terzo, forse per via di un po' di stanchezza. L’obiettivo resta fare bene e divertirmi, ma ora me
la gioco. La filippina Petecio sarà una rivale tosta in semifinale, ma chi non lo sarebbe a questi livelli? Intanto questo risultato è dedicato al mio maestro e a tutto il movimento del pugilato italiano femminile».

TIRO A VOLO. L’azzurra Silvana Stanco ha chiuso al secondo posto al termine del primo giorno di eliminatorie (75 piattelli) della gara di Fossa olimpica dei Giochi di Tokyo. Alla pari con lei, con il punteggio di 74/75, c'è la rappresentante di San Marino Alessandra Perilli. Meglio di loro ha fatto soltanto la slovacca Zuzana Stefecekova che, non avendo commesso errori ha fatto 75/75. Al sesto posto, con 72 e alla pari con l’australiana Smith e la francese Cormenier, c'è la portabandiera dell’Italia Jessica Rossi, che se le qualificazioni si fossero chiuse oggi avrebbe dovuto spareggiare per entrare in finale. Le eliminatorie della Fossa donne si concluderanno domani, giorno in cui alle 14,30 ora di Tokyo, le 7,30 in Italia, è in programma la finale.

JUDO. Sconfitta ai quarti dopo un buon debutto per Alice Bellandi nel torneo di judo, categoria -70 kg. L’azzurra ha perso al golden score contro l'olandese Sanne Van Djike e ha mancato la possibilità di rimettersi in gioco, perdendo anche nei ripescaggi. L'azzurra in precedenza ha battuto l'atleta marocchina Assmaa Niang e la svedese Anna Bernholm.
Nicholas Mungai è subito fuori dal torneo olimpico di judo, categoria -90 kg. L’azzurro è stato sconfitto dall’uzbeko Davla Bobonov.

Programma italiani mercoledì 27 luglio

Ore 1.30 Canottaggio

Ore 2 TIRO A VOLO maschile (Mauro De Filippis) e femminile (Jessica Rossi e Silvana Stanco)

Ore 4.25 SCHERMA-SCIABOLA A SQUADRE maschile (Luigi Samele, Erricò Berrè, Luca Curatoli; riserva: Aldo Montano)

NUOTO:

-*200 stile libero (FINALE ore 3.41) Federica Pellegrini
-*100 stile libero (BATTERIA ore 12.17) Federica Pellegrini (ha scelto di non gareggiare)
-*1500 stile libero (FINALE 0re 4.54) Simona Quadarella
-*200 farfalla (FINALE ore 3.49) Federico Burdisso
-*200 misti(BATTERIA ore 13.09) Alberto Razzetti
-*200 dorso (BATTERIA ore 12.28) Matteo Restivo
-*200 rana (BATTERIA ore 12.41) Francesca Fangio; Martina Carraro (12.49)
-* 4x200 stile libero femminile a squadre (05.26)

Ore 4 TENNIS Fabio Fognini-Medvedev; Camila Giorgi-Svitolina

JUDO

-* 70 kg (SEDICESIMI ore 4.13) Alice Bellandi-Niang
-* 90 kg (SEDICESIMI ore 4.45) Nicholas Mungai-Bobonov

Ore 4.15 PUGILATO Irma Testa-Veyvre (-57 kg)

Ore 4,30 CICLISMO SU STRADA FEMMINILE Luisa Longo Borghini

Ore 5 VELA (Mattia Camboni, Marta Maggetti, Giacomo Ferrari, Giuli Calabrò, Elena Berta, Bianca Caruso, Ruggero Tita, Caterina Banti)

Ore 6 CANOA (Marta Bertoncelli, Giovanni De Gennaro)

Ore 7 CICLISMO SU STRADA CRONOMETRO MASCHILE (Filippo Ganna, Alberto Bettiol)

Ore 8 TUFFI SINCRO MASCHILE TRAMPOLINO DA 3 METRI (Giovanni Tocci e Lorenzo Marsaglia)

10.20 BASKET MASCHILE Italia-Australia

12.40 VOLLEY MASCHILE Giappone-Italia

13 BEACH VOLLEY femminile (Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth); maschile (Enrico Rossi e Adrian Carambula)

Olimpiadi Tokyo 2020: canottaggio da urlo! Oro e bronzo. Paltrinieri é argento! Fiorettiste terze

Programma completo mercoledì 28 LUGLIO

01.00 Surf – Gara maschile e gara femminile Quarti e semifinali

Le Olimpiadi di Tokyo di Leonardo Fioravanti si sono concluse al terzo turno. L’italiano è stato infatti sconfitto all’esordio nel tabellone a eliminazione diretta dal peruviano Lucca Mesinas, che è già stato vincitore dei Giochi panamericani nel 2019. Fioravanti era l’unico azzurro in gara nella disciplina

03.30 Nuoto – 200 s.l. femminile, 200 farfalla maschile, 200 misti femminile, 1500 stile s.l. femminile, 4×200 s.l. maschile

Sono questi i numerosi atleti (e squadre azzurre) qualificati a Tokyo 2020: Domenico Acerenza (1500 stile libero), Stefano Ballo (staffetta 4x200 stile libero), Ilaria Bianchi (100 farfalla), Federico Burdisso (200 farfalla), Martina Rita Caramignoli (1500 stile libero), Giacomo Carini (200 farfalla), Martina Carraro (100 rana), Arianna Castiglioni (staffetta 4x100 mista), Thomas Ceccon (100 dorso), Matteo Ciampi (staffetta 4x200 stile libero), Santo Yuko Condorelli (staffetta 4x100 stile libero), Ilaria Cusinato (200 e 400 misti), Gabriele Detti (400 stile libero), Marco De Tullio (400 stile libero), Stefano Di Cola (staffetta 4x200 stile libero), Elena Di Liddo (staffetta 4x100 mista, possibilità nei 100 farfalla), Francesca Fangio (200 rana), Sara Franceschi (400 misti), Manuel Frigo (staffetta 4x100 stile libero), Nicolò Martinenghi (100 rana), Anna Chiara Mascolo (staffetta 4x200 stile libero), Pier Andrea Matteazzi (400 misti), Filippo Megli (staffetta 4x200 stile libero), Alessandro Miressi (100 stile libero e staffetta 4x100 stile libero), Gregorio Paltrinieri (800 stile libero, 1500 stile libero), Margherita Panziera (200 dorso), Federica Pellegrini (200 stile libero), Benedetta Pilato (100 rana), Stefania Pirozzi (staffetta 4x200 stile libero), Federico Poggio (100 rana), Simona Quadarella (800 e 1500 stile libero), Alberto Razzetti (200 misti), Matteo Restivo (200 dorso), Simone Sabbioni (4x100 mista), Giulia Vetrano (staffetta 4x200 stile libero), Lorenzo Zazzeri (staffetta 4x100 stile libero), 4x200 stile libero femminile4x100 mista femminile4x100 stile libero maschile4x200 stile libero maschile4x100 mista maschile4x100 mista mixed.

04.30 Ciclismo su strada – Cronometro femminile e maschile

Alberto Bettiol sarà impegnato nella prova a cronometro insieme a Filippo Ganna.  Elisa Longo Borghini unica atleta femminile a correre anche la crono.

10.00 Judo – 70 kg femminile, 90 kg maschile

Sono ben 8 gli italiani a Tokyo: Manuel Lombardo (66 kg), Fabio Basile (73 kg), Christin Parlati (81 kg), Nicholas Mungai (90 kg), Francesca Milani (48 kg), Odette Giuffrida (52 kg), Maria Centracchio (63 kg), Alice Bellandi (70 kg).

10.30 Equitazione – Dressage individuale

Gli azzurri hanno qualificato la squadra per il concorso completo (4 posti, Susanna Bordone su Imperial Van De Holtakkers, Stefano Brecciaroli su Bolivar Gio Granno, Vittoria Panizzon su Super Cillious e Arianna Schivo su Quefira de L’Ormeau), un posto per il salto ostacoli individuale (conquistato da Emanuele Gaudiano, il quale sarà anche a Tokyo per montare Chalou) e un posto nazione (un atleta e un cavallo, che saranno Francesco Zaza su Wispering Romance) per il dressage individuale.

10.30 Rugby a 7 – Torneo maschile, finale per il bronzo

11.00 Rugby a 7 – torneo maschile, finale per l’oro

11.30 Scherma – sciabola a squadre maschile

Gli italiani in pedana per la Sciabola maschile, gara individuale e gara a squadre: Enrico Berrè, Luca Curatoli, Luigi Samele. Riserva gara a squadre: Aldo Montano.

12.15 Ginnastica artistica – all-around maschile

12.50 Pesi – 73 kg maschile

Sono cinque gli atleti azzurri in gara a Tokyo 2020: Antonino Pizzolato (categoria 81 kg), Mirko Zanni (67 kg), Davide Ruiu (61 kg), Maria Grazia Alemanno (59 kg), Giorgia Bordignon (64 kg) nessuno di questi dunque prenderà parte alla gara da 73kg

13.45 Basket 3x3 – torneo femminile, finale per il bronzo

14.15 Basket 3x3 – torneo maschile, finale per il bronzo

14.55 Basket 3x3 – torneo femminile, finale per l’oro

15.25 Basket 3x3 – torneo maschile, finale per l’oro

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook