Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Tokyo 2020

Home Foto Tokyo 2020 Olimpiadi Tokyo 2020: programma italiani in gara domenica 1 agosto: è un'atletica da sballo! Jacobs e Tamberi oro! 4x100 di bronzo!

Olimpiadi Tokyo 2020: programma italiani in gara domenica 1 agosto: è un'atletica da sballo! Jacobs e Tamberi oro! 4x100 di bronzo!

Risultati live e programma degli italiani in gara oggi, domenica 1 agosto

Una domenica da favola per l'Italia grazie agli oro di Jacobs (100 metri) e Tamberi (salto in alto)

ATLETICA SALTO IN ALTO Tamberi da sogno! Jimbo sta lottando con Barshim per la medaglia d'oro! Ha saltato a 2.37! E davanti alla telecamera, dopo l'ultimo salto, ha detto: "E' mia l'Olimpiade.. é mia". Il sogno di Jimbo, Tamberi atteso da cinque lunghi anni. Tamberi a 2.39 sbaglia il primo salto così come Barshim. Tamberi sbaglia anche il secondo salto, ma è già sicuro della medaglia perché l'americano Harrison ha sbagliato! Tamberi è almeno argento! Spareggio con Barshim dopo che Jimbo ha sbagliato anche il terzo salto, ma entrambi alla fine si accordano per spartirsi il metallo più prezioso.

ATLETICA 400 METRI 47"93 per il campano Alessandro Sibilio che è in finale! Che grandi emozioni che ci sta regalando l'atletica italiana in questo pomeriggio italiano!

ATLETICA 100 METRI Marcell Jacobs vince la finale nei 100 metri con il tempo di 09"80: strapazzato il record italiano che aveva fatto segnare poco prima... lui stesso in semifinale (09''84).  

Per la prima volta un italiano correrà la finale dei 100 metri alle Olimpiadi. L’azzurro Marcell Jacobs è infatti qualificato alla finale dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo 2020, con 9'84, record europeo

Filippo Tortu non farà la finale olimpica dei 100 metri piani. Allo Stadio Olimpico di Tokyo, l'azzurro ha chiuso la seconda semifinale delle tre semifinali al settimo posto con il tempo di 10''16. Passano direttamente in finale i primi due di ogni semifinale. Saranno inoltre ripescati i due migliori tempi.

BASKET Sarà Italia-Francia nei quarti di finale del torneo olimpico di basket. Questo l’esito del sorteggio effettuato al termine dei gironi eliminatori. Gli altri quarti sono Slovenia-Germania, Spagna-Stati Uniti e Australia-Argentina.

PALLAVOLO MASCHILE Con una vittoria per 3-0 sul Venezuela (25-22 25-15 25-17), la nazionale maschile di volley ha chiuso il girone A del torneo olimpico al 2° posto: per gli azzurri quattro vittorie e 11 punti, mentre la Polonia ha chiuso a quota 13. Nove i punti realizzati dallo schiacciatore calabrese Daniele Lavia.

Per conoscere l’avversaria dei quarti di finale in programma martedì, l’Italia dovrà attendere la fine dei match odierni e poi l’esito del sorteggio.

ATLETICA 110 METRI OSTACOLI Non basta il record italiano a Luminosa Bogliolo per accedere alla finale dei 100 metri ostacoli ai Giochi Olimpici di Tokyo. L’azzurra ha chiuso la sua semifinale al 4° posto correndo in 12"75.

SCHERMA. Un altro, clamoroso disastro della scherma italiana nell’ultima gara delle Olimpiadi di Tokyo 2020: la squadra del fioretto maschile è stata subito eliminata. Nei quarti di finale, gli azzurri (Alessio Foconi, Daniele Garozzo e Giorgio Avola che ha sostituito l’infortunato Andrea Cassarà) sono stati sconfitti dal Giappone per 45-44.  L’Italia del fioretto maschile conclude la gara olimpica al quinto posto anche senza affrontare la Germania. Gli azzurri non saliranno in pedana per gli ultimi assalti perché l’incontro è stata cancellato, pare per un problema fisico di un fiorettista tedesco.

Amarezza azzurra. «Il livello è altissimo: da queste Olimpiadi è evidente, ormai il mondo ci ha presi». Così Giorgio Avola ha cercato di spiegare la clamorosa eliminazione della squadra del fioretto maschile nei quarti di finale contro il Giappone. «Per me - ha aggiunto - è stato un incubo. Non pensavo di chiudere in questa maniera». La gara del fioretto a squadre era l’ultima della scherma, e l'Italia chiude senza ori. «Dovremo fare un’analisi per capire cosa è successo», ha ammesso Alessio Foconi.

NUOTO. Medaglia di bronzo per l’Italia nella 4x100 mista, ultima gara del programma del nuoto ai Giochi Olimpici di Tokyo. Gli azzurri Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Federico Burdisso e Alessandro Miressi hanno chiuso al 3° posto nuotando in 3'29"17, battuti soltanto dagli Stati Uniti (3'26"78, nuovo record del mondo) e dalla Gran Bretagna (3'27"51).
Lorenzo Zazzeri si arrende nella finale dei 50 metri stile libero (settimo in 21.78) vinta dal solito statunitense Dresser (21.07), che ha preceduto il francese Manadou e il brasiliano Fratus.
Lotta ma non basta, stavolta, Gregorio Paltrinieri, quarto sulla distanza dei 1500 stile. Oro all’americano Robert Finke (14'39"65), argento all’ucraino Mykhailo Romanchuk (14'40"66), bronzo al tedesco Florian Wellbrock (14'40"91). Il carpigiano ha chiuso in 14'45"01.
Sesto posto anche per la 4x100 staffetta, conclusa da Federica Pellegrini: per lei ha rappresentato l'ultima frazione a livello olimpico dopo 17 anni di carriera. Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena Di Liddo e la Divina hanno «toccato» in 3'56''68. Oro all’Australia, argento agli Usa, bronzo al Canada.

Una 4x100 di felicità. "Siamo al settimo cielo": è la felicità di Thomas Ceccon, Nicolo Martinenghi, Federico Burdisso, Alessandro Miressi medaglia di bronzo a Tokyo . Durante la prima intervista con RaiSport, gli azzurri hanno sventolato la bandiera tricolore. «Nel nostro gruppo c'è grande unione: sapevamo che le prime due (Usa e Gran Bretagna) erano irraggiungibili. L’oro? Ce lo prenderemo a Parigi 2024".

Inutile... nascondersi. "Questa finale è tanta roba, prima dell’Olimpiade non mi sarei aspettato di essere così competitivo. Ora non mi posso più nascondere, devo lavorare tanto per realizzarmi anche a livello individuale oltre che in staffetta". Queste le parole di Lorenzo Zazzeri, dopo il settimo posto nella finale olimpica dei 50 stile. "Sono paurosamente vicino alle medaglie, con un 21"5 si saliva sul podio. Io ho nuotato 21"7 e sono molto contento - ha aggiunto l’azzurro - Da un lato forse è anche positivo che non abbia vinto la medaglia, perché ora finisce questo quadriennio e ne inizia uno nuovo con tantissima motivazione e obiettivi diversi".

Non mi tiro indietro. «Sono qui e non mi tiro indietro: faccio anche la 10 chilometri in mare». Lo dice Gregorio Paltrinieri, subito dopo la finale dei 1.500 chiusa al quarto posto. «Ero stanchissimo, a metà gara ero distrutto - ha aggiunto - Il tempo che ho fatto non è da me, ma lo sport è anche questo, arrivare nel modo giusto al momento giusto», ha aggiunto l’azzurro, che ha dovuto fare i conti con la mononucleosi. «La gara in acque aperte è stata la domanda degli ultimi mesi: mi dicevano che non dovevo farla, ma io la faccio».

VELA. Medaglia d’argento sicura per Ruggero Tita e Caterina Banti nel Nacra 17. Con un primo e due secondi posti nelle ultime tre regate prima della medal race, gli azzurri hanno aumentato il vantaggio sugli inseguitori in classifica generale: Tita-Banti ora guidano la classifica con 23 punti davanti ai britannici Gimson-Burnet (35 punti) e ai tedeschi Kohloff-Stuhlemmer (47 punti). Se pure arrivassero ultimi nella medal race, gli azzurri finirebbero a quota 45 punti, comunque almeno al secondo posto. Per essere certi dell’oro, invece, nella regata finale in programma martedì Tita e Banti devono arrivare nelle prime sei posizioni.
La danese Anne-Marie Rindom ha vinto la medaglia d’oro nella vela, categoria Laser Radial. Argento alla svedese Olsson, bronzo all’olandese Bouwmeester. Squalificata in partenza nella medal race, Silvia Zennaro ha chiuso al 7° posto in classifica generale.

GOLF. L’americano Xander Schauffele ha vinto la medaglia d’oro nel torneo olimpico di golf a Tokyo chiudendo 18 colpi sotto il par. Medaglia d’argento per lo slovacco Rory Sabbatini con -17, mentre per il bronzo si disputerà uno spareggio tra sette golfisti che hanno chiuso a -15. Più indietro gli italiani: il migliore alla fine è Renato Paratore, 27esimo a -9, mentre Guido Migliozzi è crollato dall’11esima alla 32esima posizione con un ultimo giro da 72 colpi (+1) per il definitivo -8.

ATLETICA - LANCIO DEL MARTELLO. Sara Fantini si è qualificata per la finale del lancio del martello. Con 71.68 l’azzurra ha chiuso al 12° posto, ultimo buono per il passaggio del turno.

Un sogno... nel sogno. La 23enne di Fidenza gareggerà per una medaglia.«Per me era già un sogno stare qui - il commento dell’azzurra -, figurarsi fare la finale, è la ciliegina sulla torta. Tutto fantastico, sapevo di stare bene quando siamo arrivate qui, lo sentivo, però un conto è dire di stare bene, un altro è venire qui alle nove di mattina e fare le qualifiche, che sono sempre difficili da affrontare, soprattutto a livello mentale». «In più io non sono una persona mattiniera - aggiunge - e oggi mi sono ritrovata un pò in crisi, però l’ho gestita bene perché, nonostante il caldo e nonostante tutto, continuavo a ripetermi che meritavo di stare qui. E alla fine ce l’ho fatta».

ATLETICA - 400 METRI. Davide Re ha acciuffato con il terzultimo tempo dei ripescaggi la semifinale dei 400 metri. Il primatista italiano del giro di pista dell’atletica leggera, inserito in una batteria particolarmente difficile, la quarta, si è classificato quinto con 45"46, suo miglior crono in questa per lui difficile stagione. La batteria dell’azzurro è stata vinta dal colombiano Anthony Jose Zambrano (44"87) davanti all’australiano Steven Solomon (44"94) e al primatista mondiale, il sudafricano Wayde van Niekerk (45"25). Eliminato l’altro azzurro, Edoardo Scotti (45"71).

TIRO A SEGNO. Tommaso Chielli occupa l’11esima posizione al termine della prima giornata di qualificazioni della gara di pistola da 25 metri. Ancora più indietro Riccardo Mazzetti, soltanto 18esimo. Domani la seconda giornata di qualificazioni e poi la finale.

Malagò (Coni) alterna il bastone e la carota

"Stamattina sono arrivate notizie molto buone dal nuoto: dopo la strepitosa medaglia nella 4x100 stile libero è arrivato anche questo bronzo nella 4x100 mista, termometro della forza di una squadra molto eclettica. Faccio i complimenti ai ragazzi e alla federazione, davvero un ottimo lavoro: andare oltre era impossibile, Australia e Stati Uniti hanno stradominato il medagliere del nuoto". Il presidente del Coni Giovanni Malagò commenta così i risultati del mattino ai Giochi Olimpici di Tokyo. "La scherma invece decisamente male - prosegue il numero uno dello sport italiano parlando dell’eliminazione della squadra maschile di fioretto - Oggi era l'ultimo giorno per avere una speranza di fare qualcosa di importante e invece ci amareggia tanto non essere neanche in zona medaglia. Questo sicuramente comporterà delle riflessioni".

Barelli e la proposta indecente... alla Pellegrini

Federica Pellegrini è stata opportunamente applaudita da tutto il mondo del nuoto, a me piacerebbe se facesse i campionati Europei il prossimo anno. Mai dire mai". Lo dice il presidente della Fin Paolo Barelli in mixed zone al termine dell’ultima giornata di gare olimpiche in piscina al Tokyo Aquatics Centre. "Qualunque ruolo Federica voglia svolgere a suffragio del nostro ambiente, per cercare di valorizzare il nuoto italiano, noi siamo molto felici di poterla accogliere - prosegue ancora il numero uno Fin -. Parleremo al termine delle gare con lei, c'è una massima disponibilità".

Simone Biles non ci prova più. E la Ferrari...

Simone Biles rinuncia anche alla finale individuale del corpo libero ai Giochi olimpici. Un’avversaria in meno per le ambizioni di Vanessa Ferrari. L'americana deve ancora decidere se partecipare alla finale della trave.

Programma gare e medaglie Olimpiadi domenica 1 agosto

  • 0:30 – GOLF singolo maschile (FINALE ORO)
    Guido Migliozzi, Renato Paratore
  • 0:45 – EQUITAZIONE eventing cross country singolo e di squadra
    Susanna Bordone su Imperial Van De Holtakkers, Stefano Brecciaroli su Bolivar Gio Granno, Vittoria Panizzon su Super Cillious e Arianna Schivo su Quefira de L’Ormeau
  • 1:30 – TIRO a segno maschile 25 metri pistola automatica (qualificazioni)
    Riccardo Mazzetti e Tommaso Chelli
  • 3:30 NUOTO - 50 metri stile libero (FINALE ORO)
    Lorenzo Zazzeri
  • 3:44 – NUOTO maschile 1500 metri stile libero (FINALE ORO)
    Gregorio Paltrinieri
  • 3.45 in poi – SCHERMA fioretto maschile (piazzamenti, quarti, semifinali)
    Andrea CassaràAlessio FoconiDaniele Garozzo. Riserva: Giorgio Avola
  • 4:09 – ATLETICA maschile 400 m (batterie)
    Davide Re
  • 4:25 – ATLETICA maschile 400 m (batterie)
    Edoardo Scotti
  • 4:15 - NUOTO femminile 4x100 staffetta stile libero (FINALE ORO)
    Arianna Castiglioni, Elena Di Liddo; Margherita Panziera, Federica Pellegrini
  • 4:36 – NUOTO maschile staffetta 4X100 metri misti (FINALE ORO)
    Federico Burdisso, Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi, Alessandro Miressi
  • dalle 5:05 – VELA misto Nacra 17 (tappa 10, 11, 12)
    Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti
  • dalle 5:05 – VELA femminile 470 (tappa 7, 8)
    Elena Berta e Bianca Caruso
  • dalle 5:15 – VELA maschile 470 (tappa 7, 8)
    Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò
  • 8:33 – VELA femminile Laser Radial (FINALE ORO)
    Silvia Zennaro (Laser Radial donne)
  • 9:25 – VOLLEY maschile ITALIA-VENEZUELA (gironi)
  • 12:10 – ATLETICA maschile salto in alto (FINALE ORO)
    Gianmarco Tamberi
  • 12:31 - ATLETICA 100 metri (semifinali)
    Marcell Jacobs
  • 12.33 - ATLETICA 100 metri (semifinali)
    Filippo Tortu
  • 12:53 - ATLETICA 100 metri
    Luminosa Bogliolo
  • 14:15 - ATLETICA 400 ostacoli (semifinali)
    Alessandro Sibilio

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook