Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Dombrovskis, nuova frenata Pil Ue, specialmente Italia

Primo piano
Dombrovskis, nuova frenata Pil Ue, specialmente Italia

BRUXELLES - "L'economia europea sta rallentando e i dati che continuano ad arrivare, dopo le previsioni economiche d'inverno, suggeriscono che il rallentamento continua e potremmo avere anche una crescita ancora più lenta nelle previsioni di primavera": lo ha detto il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, al Parlamento Ue. Dombrovskis ha precisato che il rallentamento riguarda "tutte le economie più grandi", Germania, Francia, Regno Unito e "specialmente Italia".

Mentre "abbiamo sempre enfatizzato che gli Stati dovrebbero usare i periodi buoni, e siamo nel settimo anno consecutivo di crescita, per ridurre deficit e debito", vediamo "alcuni Paesi con debito e deficit alti che li stanno riducendo lentamente e questo è un fattore di rischio che stiamo monitorando da vicino", aaggiunto il vicepresidente della Commissione Ue.

"Stiamo studiando" la sentenza del Tribunale Ue su Banca Tercas e "le possibili implicazioni", ma "deve essere chiarito che noi siamo sempre stati aperti all'intervento dei fondi di tutela dei depositi (Dgs) su base volontaria, come è successo per Tercas e Carige", ha spiegato Dombrovskis rispondendo alle domande degli eurodeputati. Per quanto riguarda le quattro banche, "sono state messe in risoluzione dopo una decisione di Bankitalia, e i depositi sono stati sempre protetti", ha aggiunto, ricordando che la Commissione è in contatto con l'Italia anche "sulle nuove proposte per compensare le vittime della vendita fraudolenta" di titoli.

 

© Riproduzione riservata

Con il contributo del Parlamento europeo
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook