Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Life Style

Home Life Style Cinema: Happy End, sguardo feroce di Haneke su borghesia

Cinema: Happy End, sguardo feroce di Haneke su borghesia

Life Style
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 26 NOV - Michael Haneke racconta in Happy End, in sala dal 30 novembre con Cinema di Valerio De Paolis dopo la prima mondiale al festival di Cannes 2017, l'anima nera della borghesia ormai incapace di sentire qualsiasi cosa, priva di ogni empatia. Passo dopo passo si entra in questa famiglia ricca, i Laurent, che vive a Pa de Calais, tra i disagi degli immigrati, per capire che dietro quella facciata di normalita' c'e' solo indifferenza anche verso se stessi. Jean Luis Trintignant, Isabelle Huppert, Matthieu Kassovitz sono i protagonisti.

"Racconto non solo la borghesia - dice il regista del Nastro bianco -. Cerco di attraversare la vita con gli occhi aperti e non potevo non parlare della societa' del nostro tempo, del nostro modo di vivere autistico che ci circonda e ci riguarda anche in prima persona".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook