Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Ares Design Modena prova a far rinascere l'icona 250 GTO

ROMA - L'attività all'Ares Design di Modena, l'azienda dell'ex boss di Lotus Dany Bahar, non conosce momenti di sosta. Dopo aver 'allungato' la vita della iconica Land Rover Defender e aver resuscitato la stupenda DeTomaso Pantera, i progettisti e gli artigiani di Ares si stanno cimentando in una trasformazione al limite dell'inverosimile: ricreare la mitica Ferrari 250 GTO del 1962 partendo dalla 'base' di una delle più moderne auto del Cavallino, la 812 Superfast.

L'operazione, che potrebbe prevedere una serie di 10 unità, è stata svelata dal celebre magazine Usa dedicato al mondo del lusso Robb Report e dovrebbe comportare l'esborso di circa i milione di euro, compresa la Ferrari contemporanea da smontare per ricreare la GTO Anni '60. Da un punto di vista commerciale l'operazione è più che giustificata, visti gli altissimi valori delle vere Ferrari 250 GTO d'epoca, ma resta da capire quale sarà la reazione della Casa di Maranello a questo progetto, visto che proprio in questi giorni sono state lanciate le due Monza SP1 e SP2 che, facendo parte della serie Icona, vanno appunto nella stessa direzione, l'offrire cioè modelli dal fascino 'storico' ma con meccaniche moderne e molto performanti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook