Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Auto autonome, accordi Toyota-Softbank e Gm-Honda

Motori
Alleanza Gm e Honda su auto autonome
© ANSA

TOKYO - La casa automobilistica Toyota e l'operatore giapponese delle telecomunicazioni Softbank siglano un accordo per collaborare nel settore avanzato della guida autonoma e nei servizi di mobilità. Lo hanno annunciato i rispettivi numero uno delle aziende nel corso di una conferenza di presentazione. "Con questa alleanza inizia una nuova era che garantirà una mobilità senza precedenti", ha detto l'amministratore delegato di Softbank Masayoshi Son. In base all'accordo Softbank controllerà il 50,25% della joint venture, a cui verrà dato il nome di Monet Technologies, e Toyota il 49,75%. Il capitale sociale iniziale sarà di 2 miliardi di yen, l'equivalente di 15 milioni di euro, che verrà successivamente incrementato a 10 miliardi di yen.

Toyota e Softbank puntano a introdurre il primo veicolo autonomo nella seconda metà del 2020, usando il servizio e-Palette, che riguarda un veicolo a batteria senza pilota costruito dalla Toyota. Entrambe le aziende hanno partecipazioni combinate in Uber: Softbank è il principale azionista della piattaforma di servizi per i taxi con il 15%; Toyota, invece, lo scorso agosto ha investito 500 milioni di dollari per accelerare lo sviluppo di veicoli a guida autonoma. 

Alleanza General Motors-Honda su auto autonome
General Motors e Honda si alleano per le auto autonome. Honda acquista una quota in Cruise Holding, la divisione auto senza guidatore di Gm. Le due case insieme costruiranno veicoli autonomi destinati al mercato mondiale. ''Questo è il logico passo successivo nel rapporto fra Gm e Honda: insieme possiamo offrire a Cruise il miglior design al mondo e una portata globale'', afferma l'a.d. di Gm, Mary Barra. General Motors vola in Borsa (+6,52%) nelle contrattazioni che precedono l'apertura dei mercati.

L'alleanza siglata prevede che Honda investa 2,75 miliardi di dollari in Cruise, di cui 750 milioni subito e ulteriori 2 miliardi di dollari in 12 anni. L'investimento concederà a Honda una quota del 5,7% in Cruise. Honda a Gm lavoreranno insieme per lo sviluppo di auto autonome da produrre in volumi elevati, si legge in una nota. L'investimento di Honda segue quello effettuato da Softbank in Cruise, creata da Gm per attirare capitali da investitori che non vogliono essere esposti al business della produzione di auto. I fondi di Softbank e Honda consentono a Gm di continuare a sviluppare servizi di auto autonome senza sottrarre capitale dalle sue attività tradizionali. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook