Lunedì, 10 Dicembre 2018

Lancio dell'inedita Skoda Scala a Tel Aviv città dell'innovazione

Inconsueto reveal in prima mondiale a Tel Aviv, la 'capitale' economica dello Stato di Israele, per l'inedita compatta Skoda Scala. Una scelta legata alla forte presenza commerciale del marchio boemo del Gruppo Volkswagen in quel mercato (è il numero uno delle auto europee importate) ma anche al valore delle tante start-up (fortemente innovative) e delle aziende high tech in quell'area, molte delle quali già collaborando con Skoda e in generale con Vw.

Forte della nuova personalità, delle nuove tecnologie e del nuovo nome, Scala combina un linguaggio estetico inedito per il brand con un elevato grado di funzionalità e a soluzioni di connettività allo stato dell'arte. Riprendendo le linee anticipate dal concept Vision RS, Scala è ora pronta per l'industrializzazione e sarà lanciata sui mercati internazionali nella prima metà del 2019. ''Con Scala iniziamo un nuovo capitolo nella nostra offerta nel segmento - ha detto Bernhard Maier, CEO Skoda - E' un'auto completamente inedita che stabilisce nuovi punti di riferimento in fatto di tecnologia, sicurezza e design. Scala incarna perfettamente il tipico smart understatement del brand e siamo convinti che abbia la possibilità di ridefinire la presenza Skoda sul mercato tra le compatte di segmento C''.

Scala si rivolge, dunque, anche a un target più giovane, una generazione 'always online' e attenta al design, ma in grado di apprezzare anche i generosi valori di spazio di cui Skoda è da sempre sinonimo, come dimostra il bagagliaio che è ai vertici del segmento. Da notare che Scala è lunga 4 metri e 362, cioè circa 100 mm più della Volkswagen Golf VII. Anche se mancano diversi mesi al lancio (in Italia le prevendite dovrebbero partire a marzo) Skoda ribadisce nella sua nota che Scala sarà contraddistinta da un interessante rapporto qualità/prezzo, sulla base di un listino che nel nostro mercato dovrebbe partire al di sotto dei 20mila euro.

Costruita sulla piattaforma MQB A0, la stessa di Seat Ibiza, Volkswagen Polo e Audi A1, la nuova compatta boema proporrà 5 motorizzazioni benzina, diesel e bifuel (benzina-metano) con potenze comprese tra 90 e 150 Cv. In particolare nel nostro mercato saranno disponibile la Scala 3 cilindri 1.0 TSI (95 e 115 Cv), motore da cui deriva anche la versione G-Tec a metano da 90 Cv (arriverà a fine 2019) e la 1.5 TSI 150 Cv. A questi propulsori si aggiunge l'ottimo diesel 1.6 TDI 115 Cv con sistema Scr-AdBlue per il trattamento dei gas di scarico.

Tra le caratteristiche tecniche, in parte ancora non svelate, vi è la presenza (tra le opzioni) dello SportChassisControl, cioè dell' assetto variabile con modalità Normal e Sport selezionabile attraverso il sistema di infotainment di bordo nel menu Driving Mode S. Prima auto di serie del brand in Europa a mostrare il nuovo lettering del nome Skoda sul portellone, al posto del tradizionale logo, Scala arriverà in Italia con quattro diversi allestimenti - Active, Ambition, Sport e Style - e con dotazioni di serie già molto complete anche dai livelli più bassi. 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X