Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Maltempo: ancora disagi nella circolazione, 'morsa' si allenta

Maltempo: ancora disagi nella circolazione, 'morsa' si allenta

Viabilità Italia sta continuando a monitorare la situazione di strade e autostrade a seguito dei fenomeni meteorologici che hanno interessato le zone centrali e meridionali della nostra Penisola e che permangono, seppur con minore intensità, in Abruzzo, Molise, entroterra campano, Puglia settentrionale e versanti tirrenici di Sicilia e Calabria meridionale. La circolazione in autostrada risulta, comunque, regolare anche nelle tratte ancora interessate da fenomeni nevosi, fatta eccezione per la A19 e la A20, ove la circolazione è con catene a bordo o con pneumatici invernali a causa della neve in atto.

Permangono, invece, situazioni di disagio sulla viabilità ordinaria, in Irpinia, sulla SS 303 e sulla 403 a causa di abbondanti nevicate, nonché in Sicilia, sulla SS 115, in zona Castelvetrano, sulla SS 117, in zona Mistretta, per la presenza di ghiaccio sulla strada, sulla SS 120, in località Traina, per una bufera di neve che rende difficoltosa la pulizia della strada, e sulla SS 417, tra Caltagirone e lo svincolo per Palagonia, a causa della neve abbondante e della necessità di soccorrere alcuni automobilisti fermi con veicoli non idonei a procedere sulla neve. Secondo lo scenario meteo elaborato dal Dipartimento della Protezione civile, il secondo impulso instabile della fase perturbata responsabile delle diffuse precipitazioni nevose, fino a quote molto basse, sulle regioni del medio versante adriatico e su parte di quelle meridionali, ha allentato la sua azione, con conseguente attenuazione della fenomenologia. Precipitazioni nevose, comunque, seppur a carattere più debole e meno diffuso, continueranno a riguardare le stesse zone del Paese: Abruzzo, Molise, Puglia, entroterra campano e versanti tirrenici di Sicilia e Calabria meridionale anche nelle prime ore di oggi, sabato 5 gennaio, prima che il limite delle nevicate vada gradualmente alzandosi a quote alto-collinari nel corso della giornata, con precipitazioni in contestuale esaurimento.

Gli apporti complessivamente più abbondanti, in questa fase, si registreranno sui citati settori siciliani. Le temperature minime molto fredde in tutta Italia delle prime ore di oggi, sabato 5 gennaio, possono comportare gelate diffuse sulle zone interessate dalle precipitazioni delle ore e dei giorni precedenti. Le massime diurne di oggi risulteranno, invece, in contenuto rialzo, preludendo a un aumento più significativo nella giornata di domani, domenica 6 gennaio. Si richiama l'attenzione di quanti si metteranno in viaggio sulla persistenza delle temperature minime fredde che determinano gelate diffuse nelle zone interessate dalle precipitazioni nevose di questi ultimi giorni. Il Gruppo FS Italiane ha attivato, da giovedì 3 gennaio, la fase di emergenza lieve dei Piani neve e gelo su alcune linee ferroviarie del Centro e Sud Italia, colpite dal forte maltempo.

    In media, sono garantiti circa il 70% dei servizi commerciali regionali. Sono circa 750 i ferrovieri al lavoro per assistere chi viaggia e far fronte all'emergenza neve. È stato inoltre attivato il numero verde gratuito 800 89 20 21. In particolare, in Sicilia, il peggioramento delle condizioni meteorologiche nella notte fra il 4 e il 5 gennaio ha provocato la sospensione di alcune linee ferroviarie. I tecnici del Gruppo FS Italiane stanno intervenendo per ripristinare le normali condizioni dell'infrastruttura ferroviaria.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook