Mercoledì, 16 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Maxisuv Cadillac Escalade,guidarlo è come vivere un film Usa

Anche se sulle strade italiane ne circola un limitato numero di unità, il maxi suv Cadillac Escalade ha una fisionomia che può apparire familiare, tanto lo si è visto - in tutta la sua imponenza ed eleganza - nei serial televisivi e nei film made in Usa. Paragonarlo ad altri modelli luxury a 7 posti è praticamente impossibile, perché il mix che Escalade offre, soprattutto nella versione Platinum oggetto del nostro test, è davvero unico. Parliamo dell'abitabilità per sette proporzionale alle dimensioni esterne (quasi 5 metri e 20), confort di guida e di viaggio ai massimi livelli, ma anche della grande agilità per la presenza di numerosi sistemi di assistenza, del comportamento dinamico sorprendente e - soprattutto - delle prestazioni 'quasi' da supercar, grazie al poderoso V8 6.2 da 426 Cv e 621 Nm di coppia. Cadillac Escalade evidenzia dunque tutto il suo DNA, in cui sono presenti 117 anni di storia nel settore dei modelli di lusso e la più recente propensione allo sport (di pochi giorni fa la vittoria della Cadillac DPi nella 12 Ore di Sebring nell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship). Lo fa proponendo un ambiente interno paragonabile ai posti in First Class degli aerei di linea, con soluzioni (è il caso della tripla guarnizione per le portiere, dei vetri laminati a isolamento acustico e del sistema Bose Active Noise Cancellation) che garantiscono un silenzio a bordo paragonabile a quello della limousine del Presidente degli Stati Uniti che non a caso viaggia su una Cadillac.

Escalade ha però anche la capacità di trasformarsi in un 'bolide' che nonostante la massa superiore a 2.600 kg accelera da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e riprende, soprattutto, da bassa velocità con un impeto degno dei migliori inseguimenti tra FBI e 'cattivi' lungo le strade di Los Angeles o di Washington. In questo Escalade è avvantaggiato dalla presenza di un ottimo cambio automatico a 8 rapporti che - superato il primo impatto con il selettore di comando sulla plancia, come nelle auto degli Anni '60 e '70 - si dimostra perfetto per assecondare un 'cuore' V8 così generoso. Come è stato possibile rilevare sull'esemplare che è stato fornito ad ANSA da Cavauto, il più grande dealer di GM Europe in Italia, la presenza di soluzioni high tech (come l'Active Fuel Management che regola la disattivazione dei cilindri a seconda della richiesta di potenza e la fasatura delle valvole con variazione continua) i consumi possono restare entro valori più che accettabili, a patto di non spingere troppo sull'acceleratore, migliorando il valore di 9,9 litri per 100 km che figurano nella omologazione extraurbana per questo modello. Va detto anche che GM ha corettamente fissato la velocità massima per questo maxi suv Cadillac a 180 km/h, che (in assenza di limiti) è già molto elevata per un normale impiego stradale e corrisponde alla migliore capacità di frenata. Le grandi ruote da 22 pollici ospitano, al riguardo, un raffinato impianto con dichi ventilati Duralife (gli anteriori sono da 345 mm di diametro) che dimostra una elevata capacità di resistenza alle sollecitazioni. Sono presenti ABS/TCS a quattro canali, DRP, a cui si aggiungono frenata automatica d'emergenza, l'avviso di cambio di corsia e il rilevatore dell'angolo cieco. Promossi a pieni voti anche tenuta di strada e comportamento dinamico - naturalmente tenendo conto dell'altezza del veicolo e della posizione del baricentro - grazie alle sospensioni migliorate e dotate di serie di ammortizzatori Magnetic Ride Control di terza generazione con due modalità selezionabili, ed alla trazione integrale a controllo elettronico che passa automaticamente da trazione posteriore a trazione 4x4 a seconda delle necessità.

Escalade è anche dotato di differenziale autobloccante posteriore (utilissimo se una delle ruote tende a perdere aderenza) e che viene gestito in modalità automatica che si occupa di tutto lasciando al guidatore il solo piacere del viaggio. Cadillac è 'rilassante' anche nell'off-road, condizione in cui può fare affidamento sul perfezionato sistema di trazione integrale e soprattutto sulla presenza delle 'ridotte' (low range) che aiutano a sfruttare nelle situazioni più complesse l'elevata coppia disponibile. Superfluo parlare di completezza delle dotazioni e di livello di finitura: anche Escalade conferma l'attenzione di Cadillac alle necessità del guidatore e dei passeggeri, come dimostrano assieme a mille altri dettagli il super impianto multimediale o i predellini che escono elettricamente ad auto ferma per favorire la salita o la discesa. Tutto questo ha però un prezzo non esattamente accessibile: 118.900 euro per questo allestimento Platinum, che vanno maggiorati di 2.200 euro se si sceglie la tinta Crystal White presente sull'esemplare fornito da Cavauto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook