Mercoledì, 20 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Moto: in 10.000 alla festa Aprilia, 700 in moto alla parata

Motori
Moto: in 10.000 alla festa Aprilia, 700 in moto alla parata
© ANSA

E' stato il pubblico delle grandi occasioni, in un clima caldo, non solo per il fortunatissimo meteo, paragonabile a quello di un Gran premio d'Italia di motociclismo. Il Mugello ieri si è tinto di tricolore, quello della nostra bandiera degnamente rappresentata da Aprilia, unica casa motociclistica rimasta interamente italiana, che per la prima volta nella sua storia ha organizzato un ritrovo per tutti gli appassionati del marchio di Noale. Sul circuito toscano per partecipare ad 'Aprilia all stars' si sono riversate oltre 10.000 persone, 7.000 in più di quante si fossero iscritte online all'evento. La sorpresa per gli organizzatori è continuata per tutto il giorno, fino al momento della parata conclusiva che ha visto la partecipazione di oltre 700 moto Aprilia che hanno percorso un intero giro di pista, seguendo a passo d'uomo il pilota ufficiale Andrea Iannone insieme alle vecchie glorie campioni del mondo, Loris Capirossi e Max Biaggi. Nel mezzo una festa densa di appuntamenti fatta di incontri fra i piloti e il pubblico per autografi e selfie, la presentazione dell'Aprilia Racing Team Gresini MotoGP, della nuova RSV4 1100 Factory da 217 cv e della 'limited edition' da 230 cv, prodotta per il momento in soli 10 esemplari e portata in pista dall'ex campione del mondo Max Biaggi. Due moto uniche che testimoniano del legame straordinario tra il prodotto Aprilia e il suo reparto Racing che, forte di 54 titoli mondiali, sette dei quali in WSBK, e 294 vittorie nei GP, è una vera bandiera tecnologica per il Gruppo Piaggio e per tutto il movimento motociclistico italiano. È stato il presidente FMI, Giovanni Copioli, a riconoscerne il ruolo premiando in pista Roberto Colaninno, Presidente e AD del Gruppo Piaggio durante la presentazione del team MotoGP.

Per l'occasione si sono presentati in pista davanti alla gremitissima tribuna centrale del Mugello e presentati delle voci ufficiali della MotoGp in tv, Guido Meda e Vera Spadini, il pilota ufficiale Andrea Iannone, il test rider Bradley Smith, insieme agli storici campioni Max Biaggi, Loris Capirossi, Alex Gramigni, Manuel Poggiali e Roberto Locatelli, che successivamente, insieme ad altri super ospiti, hanno dato vita a un'esibizione cronometrata di un'ora, tutti alla guida di una RSV4, vinta da Iannone che ha girato in 1'54''910, seguito da Savadori e Capirossi. Non è mancato il momento di commozione quanto un 40enne operaio di Treviso, 'aprilista' super appassionato, ha vinto all'estrazione dei premi Aprilia, una Shiver 900 del valore di otre 8.440 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook