Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Riaperto viadotto Morello su Palermo-Catania

Motori
Ministro Danilo Toninelli su viadotto Morello
© ANSA

Alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, e dell'Amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini è stata riaperta alla circolazione la carreggiata in direzione Palermo del viadotto Morello, lungo l'autostrada A19 Palermo-Catania.
    L'opera, spiegano da Anas, si sviluppa a carreggiate separate dal km 106,825 al km 112,400 dell'autostrada per una lunghezza complessiva di circa 5.575 metri ed è costituita da una successione di 125 campate per ciascuna carreggiata.
    L'intervento, ultimato oggi, era necessario dopo che dall'anno della sua realizzazione, avvenuta a cavallo tra il 1969 e il 1970, il viadotto era stato oggetto soltanto di interventi di manutenzione straordinaria localizzata. I lavori, che hanno comportato un investimento complessivo di circa 19 milioni di euro, hanno permesso il ripristino strutturale e la riqualificazione dell'opera con il risanamento degli impalcati, il potenziamento della capacità portante delle travi mediante interventi di precompressione esterna, l'installazione di nuove barriere di sicurezza laterali previo potenziamento dei cordoli, la messa in opera di nuovi giunti di dilatazione e della nuova pavimentazione.
    L'attività, spiega Anas, è stata pianificata per il recupero della vita utile dell'opera e della piena funzionalità delle strutture. È in corso di progettazione un ulteriore intervento per la riqualificazione di tutto l'impalcato in direzione Catania e al ripristino corticale dei pulvini e, dove necessario, degli elementi strutturali. 

Toninelli, siciliani più vicini e aiuto a turisti

"Avviciniamo i siciliani tra loro e consentiamo ai turisti di viaggiare meglio. Oggi con Anas abbiamo riaperto il viadotto Morello, in direzione Palermo: 5km per una grande opera che aiuta a connettere le province di Palermo e Catania, attraverso il centro della Sicilia. Un lungo lavoro di manutenzione che permetterà di far muovere in sicurezza e tranquillità i cittadini e gli imprenditori dell'isola". Lo afferma, su Facebook, il ministro Danilo Toninelli, dopo l'inaugurazione della carreggiata in territorio di Enna della A19.

Toninelli, 120 mln per unire Ct e Rg con porti Gela e Augusta
Su Gazzetta bando Anas per collegamento SS683 e Caltagirone

"A proposito di grandi opere che ci piacciono e che servono davvero ai territori, mi fa piacere annunciare proprio da qui, dalla Sicilia, che oggi Anas pubblica in Gazzetta il bando per la costruzione del collegamento tra la Statale 683 e la variante di Caltagirone". Lo dice il ministro Danilo Toninelli, interpellato dall'ANSA. "Un'opera importantissima - aggiunge - per avvicinare i distretti di Catania e Ragusa ai porti di Gela e Augusta. Parliamo di lavori per 120 milioni di euro, dunque una vera grande opera che aumenterà la competitività del sistema siciliano". Il bando di gara è relativo ai lavori per la realizzazione del collegamento tra la strada statale 683, realizzata negli anni '90, e la variante di Caltagirone, inaugurata nel luglio del 2017. Il nuovo tratto di strada avrà una lunghezza di 3,700 km e si innesterà sulla SS683 presso lo svincolo di Regalsemi. L'intervento, per un investimento complessivo pari a 120 milioni di euro, è finanziato in parte con risorse Anas e in parte grazie al Piano di azione e coesione reso operativo dall'Accordo di programma quadro rafforzato siglato nell'agosto del 2017 con la Regione Siciliana. La durata dei lavori è fissata in 1.200 giorni, compresi 120 giorni per andamento stagionale sfavorevole, a decorrere dalla consegna dei lavori all'impresa aggiudicataria. L'appalto verrà aggiudicato mediante il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, assegnando un massimo di 30 punti al prezzo e un massimo di 70 punti alla componente qualitativa, con la finalità di valorizzare pienamente la qualità delle offerte. Anas ha aderito al Protocollo d'intesa tra le Prefetture della Regione Sicilia del 14 novembre 2016 per garantire il rispetto della legalità nei cantieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook