Sabato, 19 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Collaudi al Circolo Polare per le prossime Bmw elettriche

Bmw è impegnata nelle fasi finali di definizione e sviluppo della sua nuova gamma di modelli elettrici, che prevede il lancio - oltre alla Mini E prevista per il 2019 - del nuovo suv iX3 nel 2020 e delle inedite i4 e iNext che debutteranno nel 2021. Queste nuove auto alimentate al 100% da batteria sono sottoposte ad una fase chiave dei programmi di collaudo presso il centro di test invernali del Gruppo ad Arjeplog, in Svezia.

Durante i test della nuova famiglia 'i' gli specialisti di Bmw valutano la guida, il comportamento dei sistemi di trazione e delle sospensioni in condizioni estreme, sia su strade aperte al traffico sia su apposte piste ricavate dai laghi ghiacciati in prossimità del Circolo Polare Artico. Le condizioni sono ideali per verificare il comportamento dei motori elettrici, delle batterie ad alta tensione e della tecnologia di propulsione eDrive, oltre che dei sistemi di controllo delle sospensioni.

I modelli riuniti ad Arjeplog rappresentano l'ultimo capitolo della strategia di elettrificazione del Gruppo Bmw, con proposte che preservano le qualità sportive proprie del brand. Una caratteristiche che potrà essere apprezzata dai clienti a partire dal prossimo anno, quando la Bmw iX3 che presenterà per la prima volta la quinta generazione della tecnologia eDrive.

Questa architettura prevede un motore elettrico particolarmente potente e un'unità ad alta tensione - con tecnologia della batteria all'avanguardia - che faranno evolvere il piacere di guida puramente elettrico in una nuova dimensione.
Con una autonomia di oltre 400 chilometri e la possibilità di utilizzare colonnine da 150 kW per caricare la batteria, il primo sav 100% elettrico di Bmw è progettato per la guida quotidiana e anche per l'uso su lunghe distanze uso quando si viaggia. Sarà anche il primo modello prodotto dalla JV Bmw Brilliance Automotive nello stabilimento cinese, a Shenyang.

La nuova coupé a quattro porte Bmw i4, anch'essa in fase finale di sviluppo, offre piacere di guida senza emissioni in combinazione con un'eccezionale sportività e si posizionerà nel segmento premium con una offerta unica che combina, oltre alla guida 100% elettrica, un design dinamico con un elevato livello di confort. Grazie alla quinta generazione della tecnologia eDrive per la i4 permette di raggiungere un'autonomia di oltre 600 km.
Bmw i4 - si legge nella nota dell'azienda - raggiunge i 100 km/h da fermo in soli 4 secondi e una velocità massima di 200 km/h. Sarà prodotta nello stabilimento Bmw di Monaco all'inizio del 2021.

Infine Bmw iNext, un modello inedito con le proporzioni e le dimensioni di un sav di fascia alta, che unisce i vantaggi della quinta generazione di eDrive con i nuovi sistemi di autonomous drive Bmw. L'autonomia supererà i 600 chilometri e la guida autonoma svolgerà le funzioni previste dal Livello 3.
Con questa tecnologia - che viene definita 'eyes off' - il guidatore dovrà restare al volante ma potrà distrarsi per leggere, guardare un video o usare lo smartphone in tutta sicurezza. Bmw iNext, modello di punta nella elettrificazione del portfolio del Gruppo, sarà prodotta nello stabilimento di Dingolfing dal 2021.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook