Domenica, 26 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo

BMW Driving experience, 'segreto della guida sono gli occhi'

Riprendere l'auto che si intraversa sul bagnato, imparare a evitare un ostacolo improvviso, frenare in maniera efficace: tutto questo, e molto di più è la BMW Driving Experience. Abbiamo effettuato una prova di cosa tocca agli allievi dei corsi di guida sicura avanzata sul circuito di Vallelunga, alle porte di Roma, dove il 27-28 marzo ha preso l'avvio la stagione 2019 che si snoderà in sette autodromi in tutta Italia fino a novembre.

Bmw driving experience a Vallelunga

"Il segreto è negli occhi - ci spiegano subito gli istruttori guidati da Siegfried Stohr, responsabile della BMW Driving Expercience - perché dove punti lo sguardo, va l'auto". Sembra semplice, ma per imparare a guidare in maniera sicura bisogna prima disimparare quasi tutto quel che si sa. Frenare sul bagnato quando l'auto non risponde ai comandi, abbiamo testato, talvolta è controproducente e in alcune situazioni è meglio affondare sull'acceleratore per raddrizzare la vettura. Sono necessarie freddezza e conoscenza del mezzo, ma dopo alcune prove (e un testacoda) sull'ampio piazzale reso viscido dall'acqua, si inizia a girare con soddisfazione. Giusto il tempo di scendere da una Bmw 218, con trazione posteriore, e salire su una 118, che utilizza l'anteriore, perché tutto di nuovo cambi: in questo caso, usare il freno aiuta ad assestare l'auto ma bisogna pigiarlo in un momento diverso rispetto a come avremmo fatto seguendo le convinzioni di sempre, e alternarlo all'acceleratore. Alla fine della prova, gli istruttori ci fanno eseguire di nuovo lo stesso esercizio, ma con gli aiuti elettronici inseriti. E l'auto, adesso, perdona ogni sbavatura.

Su una M4 da 420 Cv proviamo le tecnica di slalom, utile per evitare ostacoli improvvisi quando si procede a velocità elevata. Le mani che tendevano a ballare sul volante, adesso restano salde nella posizione delle 9 e 15 e i secchi spostamenti diventano quasi naturali. Per testare la frenata efficace quando lo spazio per arrestare l'auto non è sufficiente, saliamo su una una 420 coupè: si accelera, e quando si rende necessario bloccare la vettura in uno spazio ridotto, ancora una volta, sono gli occhi a condurre. Bisogna scovare una via di fuga, e lì cercare di portare il muso dell'auto evitando di toccare i birilli. Non facile, ma grazie ai consigli costanti degli istruttori, riusciamo a evitare lo schianto simulato.

Iniziata il 26 marzo, presso l'Autodromo di Vallelunga "Piero Taruffi", la stagione 2019 della BMW Driving Experience si avvale ancora una volta degli istruttori professionisti di GuidarePilotare. I corsi si tengono sulle piste di Vallelunga, Franciacorta, Monza, Misano, Binetto, Pergusa e Mores. Per le prime 4, il programma è di circa 8 ore; per le ultime tre la sessione è di circa 2 ore e mezza.

Prosegue anche SpecialMente, il programma di Corporate Social Responsibility di BMW Italia per le persone con disabilità motorie, con auto adattate alle necessità.

IL CALENDARIO DI BMW Driving Experience 2019:
27-28 marzo Vallelunga (RM) - Autodromo di Vallelunga
2-3-4 aprile Castrezzato (BS) - Autodromo di Franciacorta
5 settembre Binetto (BA) - Autodromo del Levante
11 settembre Pergusa (EN) - Autodromo di Pergusa
18 settembre Mores (SS) - Autodromo Nazionale Franco di Suni
2-3-4 ottobre Monza (MB) - Autodromo Nazionale Monza
13-14 novembre Misano Adriatico (RN) - Misano World Circuit.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook