Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori Nissan Z Proto guarda al futuro e s’ispira al passato

Nissan Z Proto guarda al futuro e s’ispira al passato

ROMA (ITALPRESS) - Nissan ha presentato oggi Z Proto, dimostrando la chiara volontà di lanciare una nuova generazione della leggendaria supercar Z. Il prototipo sfoggia un design completamente inedito per esterni e interni; sotto il cofano un motore V6 biturbo abbinato a una trasmissione manuale.
Progettata e sviluppata dal team di design in Giappone, Z Proto ha linee esterne moderne e accattivanti, con un design che rende omaggio alla versione originale. La carrozzeria giallo perlato è un tributo alle scelte cromatiche della Z di prima generazione (S30) e della 300ZX (Z32), e si accompagna al tetto nero. La forma del cofano e i fari anteriori a Led obliqui, a goccia, sono inconfondibili richiami alla Z originale. Le dimensioni della griglia rettangolare sono simili al modello attuale, con l'aggiunta di una serie di alette ovali per rivisitare il look. La silhouette esprime sportività ed eleganza. La coda trae ispirazione dalle luci posteriori della 300ZX (Z32), reinterpretate in chiave moderna. I gruppi ottici a LED sono incastonati in una fascia rettangolare nera che abbraccia anche i lati. L'uso della fibra di carbonio ultraleggera utilizzata per minigonne laterali, bordo sotto il paraurti anteriore ed elementi aerodinamici posteriori assicura ottime performance.
I cerchi in lega da 19" e il doppio terminale di scarico sottolineano la grinta di Z Proto. Progettato come un abito su misura per il guidatore e il passeggero, l'abitacolo di Z Proto è un ideale connubio di tecnologie moderne e influenze della tradizione Z. I designer hanno chiesto consiglio ai professionisti dell'automobilismo sportivo per creare un ambiente interno di stampo agonistico, ideale sia su strada che in pista. Si capisce già dalla strumentazione: tutte le informazioni principali sono mostrate su un display digitale da 12,3", leggibili a colpo d'occhio dal pilota - come per esempio l'indicatore rosso di cambio marcia posizionato a ore 12.
Il nuovo volante offre l'accesso immediato ai comandi, senza perdere la sua estetica vintage. L'abitacolo è impreziosito da dettagli gialli, tra cui l'impuntura a vista sul cruscotto. Anche i sedili riprendono il colore giallo e hanno una striscia sfumata al centro che dà un senso di tridimensionalità. Sotto il cofano di Z Proto c'è un motore V6 biturbo, accoppiato a una trasmissione manuale a sei marce. Trattandosi di un prototipo, i tecnici stanno ancora lavorando per perfezionare l'equilibrio tra la potenza e controllo.
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook