Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Motori

Home Motori I modelli Bmw e Mini con interni vegani sul mercato dal 2023

I modelli Bmw e Mini con interni vegani sul mercato dal 2023

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il BMW Group prevede di lanciare i suoi primi veicoli con interni completamente vegani nel 2023. Ciò sarà possibile soprattutto grazie allo sviluppo di materiali innovativi con proprietà simili alla pelle. Sarà possibile utilizzare questi materiali anche per le superfici dei volanti, che devono soddisfare criteri esigenti per quanto

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) (ITALPRESS) - Il BMW Group prevede di lanciare i suoi primi veicoli con interni completamente vegani nel 2023. Ciò sarà possibile soprattutto grazie allo sviluppo di materiali innovativi con proprietà simili alla pelle. Sarà possibile utilizzare questi materiali anche per le superfici dei volanti, che devono soddisfare criteri esigenti per quanto riguarda la sensazione al tatto, l'aspetto premium e la resistenza all'usura. Gli interni completamente vegani saranno disponibili per i modelli BMW e MINI per la prima volta a partire dal 2023. Il BMW Group risponde così alla domanda del mercato di interni vegani e senza pelle, che è destinata ad aumentare ulteriormente nel prossimo futuro, soprattutto negli Stati Uniti, in Cina e in Europa.
La riduzione delle emissioni di CO2 nell'intero ciclo di vita di un veicolo è l'obiettivo centrale del BMW Group nel percorso verso la neutralità climatica, da raggiungere al più tardi entro il 2050. La selezione dei materiali ha un ruolo chiave nel raggiungimento di questo obiettivo. La sostituzione delle materie prime di origine animale contribuisce in modo significativo ad aumentare la sostenibilità nella produzione dei veicoli. Con l'introduzione di un nuovo materiale per i volanti, la percentuale di componenti del veicolo che contengono tracce di materie prime di origine animale scenderà a meno dell'1% nei rispettivi veicoli BMW e MINI. Di conseguenza, questi materiali si troveranno solo in aree non visibili al cliente, ad esempio in varie sostanze cerose come la gelatina utilizzata nei rivestimenti protettivi, la lanolina nelle vernici, il sego come additivo negli elastomeri e la cera d'api come fondente per le vernici.
Il BMW Group offre da tempo diversi tessuti alternativi alla pelle. Ora, per la prima volta, è possibile offrire un sostituto adeguato alla pelle per l'interfaccia più importante tra il guidatore e il veicolo. Le superfici del volante devono soddisfare criteri esigenti in termini di aspetto, resistenza all'usura e durata. "Con un volante realizzato con un materiale vegano di alta qualità, soddisfiamo i desideri dei nostri clienti che non vogliono scendere a compromessi in termini di aspetto, sensazioni e funzionalità. Questo materiale innovativo resiste all'usura causata dall'abrasione, dal sudore e dall'umidità e possiede tutte le proprietà desiderabili della pelle", ha dichiarato Uwe Kòhler, Responsabile Sviluppo Carrozzeria, Rivestimenti Esterni, Interni del BMW Group. L'unica caratteristica distintiva del nuovo materiale sarà un nuovo effetto grana sulla corona del volante.

foto: ufficio stampa Bmw Group Italia

(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook