Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Il 20 marzo la Giornata mondiale della salute orale

Salute e Benessere
Afflitto da carie il 60% dei bambini e ragazzi sotto i 16 anni
© ANSA

 Il sorriso non deve essere solo un fatto estetico ma un'espressione di benessere e salute della persona. Il 20 marzo si celebra la Giornata mondiale della salute orale, un evento promosso dalla World Dental Federation (Fdi), che coinvolge 110 Paesi. Domani a Roma in piazza Vittorio Emanuele presso la Fondazione Enpam ci sarà un incontro con i bambini di alcune classi delle scuole cittadine per diffondere la campagna internazionale "Dì Ahhh. Pensa alla bocca, pensa alla salute". Il messaggio vuole incoraggiare le persone a prendersi cura della salute orale e salvaguardare anche la salute generale e la qualità della vita. L'iniziativa è stata promossa dall'Associazione nazionale dentisti italiani (Andi) e dalla sua Fondazione, da Enpam (nell'ambito del progetto Piazza della Salute) e da Mentadent.
    Le patologie orali colpiscono nel mondo 3,9 miliardi di persone, circa la metà sono affette da carie non trattate. Se non curate correttamente, queste malattie possono avere un impatto negativo sul resto del corpo. Afflitto da carie il 60% dei bambini e ragazzi sotto i 16 anni: chi ne soffre ha quattro volte più probabilità di abbassare il proprio rendimento scolastico rispetto ai coetanei.
    Se non curata la carie può creare gravi difficoltà nel mangiare e nel dormire con conseguenze nella crescita futura del bambino. L'impegno quindi è quello di educare fin dalla prima infanzia a una corretta igiene orale. Per il mese della prevenzione, presso 10 mila dentisti Andi sono previsti controlli preventivi gratuiti.
    (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook