Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

La salute dei denti può predire il rischio diabete

Salute e Benessere
La salute dei denti può predire il rischio diabete
© ANSA

Dalla salute dei denti è possibile prevedere l'insorgenza del diabete prima che si manifestino i sintomi 'classici'. Lo afferma uno studio presentato al meeting della Endocrine Society in corso a Chicago, secondo cui ad esempio il numero di denti persi è direttamente proporzionale al peggioramento della tolleranza al glucosio.

    I ricercatori del City of Hope National Medical Center di Duarte, in California, hanno analizzato le cartelle di circa 10mila adulti sopra i 20 anni, analizzando sia le variabili legate al metabolismo, dall'indice di massa corporea all'emoglobina glicata, sia quelle sulla salute dentale, dal numero di denti persi per la carie alla presenza di malattie delle gengive. se nel gruppo con tolleranza al glucosio normale c'era una percentuale di persone che avevano perso un dente del 44,1%, hanno osservato i ricercatori, in quello in cui questo valore era anormale il tasso superava il 67%, mentre tra i pazienti con diabete conclamato si arrivava all'83%. Anche il numero di denti persi in media segue questo andamento, con 2,2 nel primo gruppo, 4,4 nel secondo e 6,8 nel terzo.

Anche le altre malattie dei denti prese in esame confermano la correlazione. "I nostri risultati suggeriscono che l'esame dei denti può essere un modo per identificare chi è a rischio per diabete - afferma Raynald Samoa, l'autore principale -. Lo studio non ha trovato un meccanismo di causa ed effetto, ma ha dimostrato che problemi ai denti possono essere osservati prima dell'inizio dei sintomi della malattia metabolica".
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook