Mercoledì, 20 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Medici 118 precari in Piemonte, governo impugna la stabilizzazione

Medici 118 precari in Piemonte, governo impugna la stabilizzazione

Salute e Benessere
Il governo ha impugnato la stabilizzazione dei medici precari davanti alla Corte Costituzionale
© ANSA

 Il Governo ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale il provvedimento con cui la Regione Piemonte stabilizza gli oltre 80 medici che prestano servizio sulle ambulanze del 118 con contratti a tempo determinato. "Si tratta di un provvedimento necessario per evitare l'interruzione del servizio 118: continueremo dunque a difendere le nostre ragioni con il Governo e presso la Corte Costituzionale", annuncia l'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta.
    "Il Governo gialloverde mette a rischio un servizio indispensabile: non conosce la realtà piemontese e ha preferito impugnare la nostra legge invece di informarsi. Invito l'Ordine dei medici a far sentire la sua voce al nostro fianco", è l'appello di Saitta.
La norma approvata a dicembre dalla Regione dispone che i medici in servizio presso il 118 con contratti a tempo determinato o comunque con rapporti di lavoro flessibile, e con un'anzianità lavorativa di almeno tre anni, possano accedere alle procedure di assegnazione degli incarichi convenzionali a tempo indeterminato anche senza aver superato il corso di Medicina generale, ma solo quello di Emergenza territoriale. "Una soluzione di buonsenso, per altro condivisa in modo trasversale dal Consiglio regionale, a un problema che si ripropone da molto tempo - spiega Saitta -. Il nostro obiettivo è infatti quello di garantire sia la continuità del servizio che la tutela dei medici impegnati".(ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook