Martedì, 22 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Si aggrava Ebola in Congo, arriva film formazione

Salute e Benessere
Contro l'epidemia, il film formazione "E-bola"
© ANSA

Si aggrava l'epidemia di Ebola nella Repubblica democratica del Congo e il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Tedros Adhanom Ghebreyesus, parla di "una situazione senza precedenti". Sulla gestione dell'epidemia pesano anche gli atti di violenza contro gli operatori sanitari. E' di una settimana fa l'attacco al centro di Medici Senza frontiere (Msf) nell'est del Paese dove alcune persone hanno dato fuoco alla sede di Katwa costringendo staff e pazienti ad evacuare. L'epidemia di Ebola riaccende ora i riflettori sulla necessità di formare medici e operatori sanitari per affrontare l'emergenza sanitarie. Tra le iniziative il film formazione "E-bola", che si ispira alle vicende di cronaca, progetto realizzato da Consulcesi, network di riferimento per oltre 100 mila medici italiani. La pellicola, che comprende anche alcune pillole realizzate dagli attori per la formazione del personale sanitario, racconta la storia di sei ricercatori provenienti da tutto il mondo che lavorano a un vaccino per il virus e si ritrovano a combattere l'epidemia. Tra le fonti di ispirazione anche la storia di Fabrizio Pulvirenti, il primo paziente italiano. "E-bola" è un lungometraggio realizzato in lingua inglese con la consulenza scientifica dei medici, dell'Istituto per le malattie infettive Spallanzani di Roma e dell'Università Sapienza di Roma.
    Diretto da Christian Marazziti, il film utilizza un linguaggio divulgativo allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sul dramma dell'Ebola e al tempo stesso cerca di fornire a medici e operatori di tutto il mondo gli strumenti più adeguati per affrontare le emergenze sanitarie a livello internazionale. "Le epidemie rappresentano il vero banco di prova della sanità a livello mondiale - spiega Massimo Tortorella, Presidente di Consulcesi - e l'emergenza Ebola deve ricordare a tutti che non possiamo ignorare ciò che accade negli altri Paesi. Il progetto 'E-bola' nasce dalla necessità di utilizzare un approccio innovativo, quello dei Film Formazione, per aiutare l'intera classe medica ad affrontare le emergenze sanitarie".
    (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook