Mercoledì, 22 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo

Torna la Settimana della prevenzione oncologica Lilt, stop alle fake news

Salute e Benessere
Settimana prevenzione Lilt
© ANSA

Torna dal 16 al 24 marzo, per la sua diciottesima edizione, la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della LILT - Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, campagna per diffondere la cultura della prevenzione come metodo di vita e sensibilizzare sull'importanza dei corretti stili di vita per poter prevenire il cancro.
    Con il patrocinio del ministero della Salute e della Presidenza del Consiglio, e in partnership con Confcooperative, la Settimana Nazionale, presentata oggi alla presenza del ministro della Salute Giulia Grillo, ha quest'anno una doppia missione: invitare la popolazione alla vita sana e alle visite di controllo ma anche mettere in guardia dalle fake news in materia di prevenzione oncologica, in particolare per quanto riguarda l'alimentazione.

La prevenzione, ha sottolineato il presidente Lilt Francesco Schittulli, "deve radicarsi nella nostra vita quotidiana, soprattutto a tavola. Oggi infatti sappiamo che il 35% circa dei tumori è legato alla scorretta alimentazione e un fenomeno come quello dell'obesità, in crescita, è strettamente correlato allo sviluppo delle patologie oncologiche. Non vi sono scorciatoie, non esistono ricette miracolose, come talvolta vogliono farci credere le molteplici bufale che circolano in rete: lo stile di vita sano e le visite mediche periodiche sono l'unica arma per prevenire davvero l'insorgere dei tumori".

Selvaggia Lucarelli, scrittrice e giornalista, è il volto di questo monito che Lilt vuole rivolgere a tutti i cittadini: affidarsi solo alla vera prevenzione, come la dieta mediterranea, l'attività fisica regolare, i controlli medici, lo stop ad alcol e sigarette.

Oltre alle visite di controllo, che si potranno effettuare presso i quasi 400 centri prevenzione e le 106 sedi provinciali Lilt, nel corso della Settimana Nazionale nelle principali piazze italiane si troveranno gazebo dove i volontari forniranno informazioni e dove sarà anche possibile trovare, a fronte di un contributo a sostegno delle attività promosse dalla Lilt, una bottiglia di olio extravergine d'oliva italiano, alimento tipico della dieta mediterranea, amico della salute e simbolo storico della campagna di prevenzione. Anche il campionato di calcio di Serie ha supportato la campagna Lilt.
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook