Lunedì, 23 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
LO STUDIO

Obesità, i bambini con genitori separati sono più a rischio

I bambini che hanno vissuto una separazione in casa tendono a ingrassare di più rispetto ai loro coetanei con una situazione familiare stabile. A rivelarlo è un nuovo studio dei ricercatori della London School of Economics and Political Science, pubblicato sulla rivista Demography.

I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 7 mila bambini nati tra il 2000 e il 2002, provenienti dal Uk Millenium Cohort Study, un ampio studio che ha monitorato la salute dei bimbi britannici a nove mesi dalla nascita, e poi a tre, cinque, sette e undici anni. Di questi, circa uno su cinque ha vissuto una separazione in casa. Ed è proprio su questi ultimi bambini che i ricercatori hanno basato la loro indagine, per cercare di capire in che modo eventi negativi, come la separazione e il divorzio dei genitori, potessero influire sulla loro salute fisica.

Dall'analisi, i ricercatori hanno scoperto che rispetto ai bambini i cui genitori sono rimasti insieme, quelli travolti da una separazione hanno registrato un significativo aumento di peso, misurato attraverso l'Indice di massa corporea (Imc), un valore che stabilisce se un individuo ha un peso adeguato, oppure è in sovrappeso o obeso.

In particolare, è emerso che i figli di genitori separati hanno registrato un significativo aumento dell'Imc durante i 24 mesi successivi alla separazione. Ma non solo: gli stessi bambini hanno avuto più probabilità di diventare sovrappeso o obesi nei 36 mesi dopo la separazione dei genitori. Inoltre, spiegano i ricercatori, questa relazione è particolarmente forte per i bambini che hanno visto i genitori lasciarsi prima dei sei anni di età.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook