Lunedì, 14 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA RICERCA

Allarme farmaci antiacido, potrebbero raddoppiare il rischio di allergie alimentari

Farmaci contro l'acidità di stomaco, i cosiddetti gastroprotettori, potrebbero raddoppiare il rischio di allergie alimentari. Lo suggerisce uno studio di Erika Jensen-Jarolim della Università di Vienna, e pubblicato sulla rivista Nature Communications.

Basato sull'analisi di otto milioni di dati clinici raccolti in Austria, lo studio conferma quanto già era stato indicato preliminarmente da studi sperimentali. I gastroprotettori sono molto usati contro l'ulcera, o per esempio quando si devono assumere farmaci pericolosi per lo stomaco. Il loro meccanismo d'azione consiste nel ridurre l'acidità di stomaco. Ma l'acidità (prodotta dai succhi gastrici) serve a digerire ed è possibile che la digestione non avvenga in modo adeguato sotto l'effetto di questi farmaci.

In questo modo particelle di cibo più consistenti potrebbero raggiungere l'intestino e ipersensibilizzare le difese immunitarie. Infatti, quando i ricercatori austriaci hanno analizzato i dati clinici a disposizione, è emerso che chi assumeva gastroprotettori era il doppio più a rischio di dover assumere medicine anti-allergiche negli anni a venire. Gli esperti sottolineano quindi che alla luce di questo studio sia opportuno valutare attentamente il rapporto rischi/benefici dell'uso di gastroprotettori.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook