Lunedì, 26 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Mangiare in coppia fa bene alla salute, mai farlo davanti al computer

Mangiare davanti al computer non giova alla salute, mentre consumare i pasti insieme al partner fa bene alla salute della coppia.

Due studi diversi si sono soffermati sui pericoli connessi con il non staccare mai la spina dal lavoro nemmeno quando si mangia e cosa succede quando il pasto diventa un momento di convivialità.

Lo studio pubblicato sulla rivista Nutrients e fatto in Nuova Zelanda è stato condotto su giovani adulti, sia maschi sia femmine normopeso. Gli studiosi sono andati a confrontare più parametri in risposta a due diverse modalità di consumo del pasto: in condizioni di tranquillità, ovvero lontano dalla postazione di lavoro oppure mentre portavano a termine, in un tempo stabilito, un compito predefinito davanti al pc.
In entrambi i casi i ragazzi sono stati invitati a consumare una pizza standard al formaggio e prosciutto.

Quando i ragazzi hanno consumato la pizza lontano dal pc hanno evidenziato livelli pre-prandiali di stress più bassi di quasi due terzi, mentre erano quasi raddoppiati dopo lo stesso pasto, consumato però sotto lo stimolo dell’impegno mentale. Anche se le calorie introdotte sono state le stesse per tutti i partecipanti allo studio, quelli che hanno mangiato davanti al pc, sono tornati ad avvertire lo stimolo della fame prima degli altri.

Il senso di fame, infatti, si è rivelato significativamente maggiore rispetto a quello rilevato lontano dallo schermo, e la percezione della piacevolezza del cibo è risultata, significativamente ridotta dall’impegno lavorativo.

Se mangiare davanti al pc non fa bene alla salute, è salutare mangiare in coppia: a sostenerlo uno studio britannico condotto dai ricercatori della Marriage Foundation e dell'Università di Lincoln.

In questo lavoro di ricerca sono state analizzate le abitudini di 7600 persone alle quali è stato chiesto di descrivere in modo preciso la loro quotidianità. Analizzando i dati relativi alle coppie, si è visto che  gli sposati mangiavano in coppia più spesso delle persone non sposate.

Il 35% dei coniugi britannici, infatti, ha l’abitudine di mangiare  in due la maggior parte delle volte o sempre, il 22% raramente o mai. Il 22% dei conviventi ha dichiarato di mangiare sempre o quasi con il partner, mentre a non farlo mai o raramente   il 27% degli interpellati conviventi.

Secondo lo studio le persone sposate o conviventi abituate a mangiare insieme si sono mostrate le più affiatate e contente del rapporto di coppia e anche le più propense ad apprezzare il sapore del cibo gustato con la propria dolce metà. Da questo studio, in definitiva, emerge che esiste un legame tra mangiare in coppia, apprezzare il cibo e avere una relazione felice.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook