Lunedì, 17 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere VIRUS CINESE, MINISTRO SALUTE RIUNISCE REGIONI

VIRUS CINESE, MINISTRO SALUTE RIUNISCE REGIONI

Rientra l'allarme in Italia, mentre il numero di persone infette in Cina è balzato a quasi 1300

Rientra l'allarme in Italia mentre si registrano i primi casi di coronavirus in Europa. Dopo quello registrato a Bari è rientrato anche il caso della paziente ricoverata all'ospedale Maggiore di Parma per un sospetto caso di coronavirus. Eseguiti gli accertamenti è emersa la presenza del virus influenzale di tipo B sulla donna, un'italiana residente nel Parmense che dovrebbe avere preso parte in Cina allo stesso tour con il gruppo di artisti di cui faceva parte la paziente di Bari.

Ed a Roma, a partire dalle 9.30, si è tenuta anche stamane una riunione della task force del Ministero della Salute sul coronavirus 2019-nCoV per fare il punto sugli interventi messi in campo per fronteggiare il fenomeno. Lo ha reso noto il Ministero. Inoltre, alla presenza del ministro Roberto Speranza, sempre presso il ministero della Salute, si è svolto un incontro con i rappresentanti delle Regioni "al fine di gestire il coordinamento sul territorio delle disposizioni adottate in questi giorni e la comunicazione dell'evolversi della situazione".

Il virus, invece, sembra essere arrivato in Europa, con tre casi in Francia: due a Parigi ed uno a a Bordeaux. La conferma è arrivata dal ministero della Salute francese.

Ed intanto, il numero di persone infette in Cina è balzato a quasi 1.300, secondo le autorità locali. Almeno 444 nuovi casi di contagio sono stati individuati in poche ore, portando il numero totale delle persone infette a 1.287. Lo ha dichiarato la Commissione nazionale per la Salute in una nota. Le persone morte per il coronavirus sono 41, secondo il nuovo bilancio reso noto dalle autorità cinesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook