Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Da Piacenza una nuova strategia per combattere il Covid

Da Piacenza una nuova strategia per combattere il Covid

PIACENZA (ITALPRESS) – Pubblicato sulla prestigiosa rivista “Journal of Medical Internet Research” un importante studio coordinato dalla cardiologia e dall’anestesia dell’ospedale di Piacenza, assieme al Centro Cardiologico Monzino, al Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale del Politecnico di Torino, all’istituto Dalle Molle di Intelligenza artificiale di Lugano ed all’istituto Toelt di Zurigo. I ricercatori hanno

PIACENZA (ITALPRESS) - Pubblicato sulla prestigiosa rivista "Journal of Medical Internet Research" un importante studio coordinato dalla cardiologia e dall'anestesia dell'ospedale di Piacenza, assieme al Centro Cardiologico Monzino, al Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale del Politecnico di Torino, all'istituto Dalle Molle di Intelligenza artificiale di Lugano ed all'istituto Toelt di Zurigo. I ricercatori hanno sviluppato per la prima volta in Italia un sistema in grado di predire il rischio di morte dei pazienti con polmonite da Covid-19.
La tecnica utilizzata è rivoluzionaria ed è basata sul "Machine Learning", secondo il quale la macchina apprende in maniera autonoma dai dati che le vengono forniti, migliorando costantemente le sue capacità predittive ed individuando correlazioni.
Nello studio l'utilizzo di questa tecnica ha permesso la creazione di un'applicazione web (https://covid.7hc.tech) in grado di aiutare il medico nel determinare il giusto iter terapeutico in base alla gravità del paziente e, di conseguenza, ridurre drasticamente il ricorso a farmaci non necessari o poco efficaci. Il sito web è a disposizione gratuita dell'intera comunità medico-scientifica impegnata nella lotta al virus.
La ricerca è stata condotta da Geza Halasz e Michela Sperti, con la collaborazione di Umberto Michelucci e Matteo Villani, coordinati da Massimo Piepoli e Massimo Nolli (per la parte medica) e da Marco Agostino Deriu e Dario Piga (per la parte ingegneristica).
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook