Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Roche, Confindustria Alberghi e Lifebrain insieme per ripartenza turismo

Roche, Confindustria Alberghi e Lifebrain insieme per ripartenza turismo

MILANO (ITALPRESS) – Sostenere la ripresa economica del Paese puntando su un comparto strategico come quello turistico-alberghiero, duramente colpito dall’emergenza sanitaria: questa la finalità dell’accordo siglato tra Roche Diagnostics, Confindustria Alberghi e Lifebrain, per essere al fianco degli alberghi italiani nel supportare al meglio in questa particolare fase i turisti che soggiorneranno presso le strutture

MILANO (ITALPRESS) - Sostenere la ripresa economica del Paese puntando su un comparto strategico come quello turistico-alberghiero, duramente colpito dall'emergenza sanitaria: questa la finalità dell'accordo siglato tra Roche Diagnostics, Confindustria Alberghi e Lifebrain, per essere al fianco degli alberghi italiani nel supportare al meglio in questa particolare fase i turisti che soggiorneranno presso le strutture associate.
L'accordo prevede l'attivazione di un pacchetto di soluzioni diagnostiche mirate principalmente a semplificare l'iter previsto dalla normativa di sicurezza anti-Covid che il turista straniero dovrebbe gestire in autonomia, compreso l'obbligo di presentare un referto attestante la negatività al tampone prima di rientrare nel proprio Paese, ma anche ad aiutare a rispondere a eventuali esigenze dei viaggiatori italiani.
Gli alberghi potranno mettere a disposizione dei propri ospiti sia tamponi rapidi antigenici, refertabili in 15 minuti da un operatore sanitario direttamente in albergo o eseguiti in un centro Lifebrain, sia test molecolari, con prelievo in hotel o in centro Lifebrain e refertabili in 24/48 ore.
I referti rilasciati da Lifebrain saranno sia in lingua italiana che inglese. Al pacchetto di soluzioni diagnostiche si aggiungono inoltre i test fai da te rapidi antigenici eseguibili in autonomia, senza la presenza di un operatore sanitario. La partnership prevede inoltre la campagna di comunicazione "Alberghi sicuri", volta a fornire agli ospiti delle strutture un kit contenente una confezione di test fai da te rapidi antigenici e un video tutorial animato multilingua che spiega in maniera semplice come effettuarlo.
"Questi mesi di pandemia ci hanno insegnato quanto sia fondamentale fare network con i vari interlocutori del sistema Paese per gestire l'emergenza e ora anche per favorire il ritorno alla normalità dell'intera popolazione: la partnership con Confindustria Alberghi e Lifebrain nasce proprio da questa consapevolezza - commenta Guido Bartalena, Healthcare and Market Development Director Roche Diagnostics SpA -. Con questo accordo, Roche Diagnostics riconferma il proprio impegno nel fornire soluzioni diagnostiche volte alla mitigazione del rischio di diffusione e di contenimento dell'epidemia, soluzioni che possono delinearsi come un valido supporto alla ripresa in sicurezza delle attività aggregative fortemente impattate dalla pandemia, supportando settori significativamente penalizzati come quello alberghiero".
Secondo la recente indagine sul turismo internazionale condotta da Banca d'Italia, nel 2020 la spesa complessiva dei viaggiatori stranieri nel nostro Paese ha registrato un calo del 60,9% rispetto al 2019. Dopo questa drammatica battuta d'arresto, l'indagine segnala una ripresa delle presenze di viaggiatori stranieri, in particolare di quelli provenienti dai Paesi dell'Unione europea. Le nuove normative sui viaggi o per la partecipazione ad iniziative ed eventi, impongono però alcuni passaggi di "sicurezza". In questo senso, la collaborazione tra Roche Diagnostics, Confindustria Alberghi e Lifebrain vuole facilitare tutti i turisti che sceglieranno il nostro Paese e che potranno avere risposte facili e veloci alle esigenze richieste dalla nuova disciplina del green pass e dei voli covid free.
"Semplificare l'attività degli alberghi con un servizio di qualità per rendere più facile, serena e sicura la vacanza dei clienti, questo l'obiettivo dell'accordo siglato con Roche Diagnostics e Lifebrain - dichiara Maria Carmela Colaiacovo, Vice Presidente di Associazione Italiana Confindustria Alberghi. La partnership consente di potenziare l'operatività degli hotel che possono mettere a disposizione dei propri ospiti tutte le risposte alle esigenze che la situazione attuale comporta: dai test per il Covid-19 necessari per estendere e rinnovare il green pass o per il rientro in patria dei turisti stranieri, ai test fai da te eseguibili in autonomia. L'esperienza di un viaggio passa anche attraverso un soggiorno sereno e sicuro. L'albergo può rispondere a tutte queste esigenze aiutando concretamente i propri ospiti anche per quegli adempimenti che oggi sono necessari, semplificando un iter che altrimenti toglierebbe tempo prezioso alla vacanza, restituendo una soluzione utile, pratica e comoda e motivo ulteriore per essere scelti".
"Nei momenti di crisi, è particolarmente evidente l'importanza di partnership capaci di creare soluzioni e valore condiviso, il Covid lo ha dimostrato, rendendo chiaro quanto l'unione di forze e professionalità possa davvero fare la differenza - commenta Riccardo Manca, Group General Manager Lifebrain -. Siamo fieri di poter dare il nostro contributo, prendendo parte a questo importante progetto, che vuole sostenere, aiutare e dare un segnale di vicinanza al mondo del turismo, settore tra i più colpiti dall'emergenza pandemica. In Lifebrain, crediamo fortemente che, mai come in questo momento, garantire sicurezza agli operatori turistici, e quindi ai turisti, rendendo le strutture e i soggiorni sicuri, rappresenta una priorità per il Paese, con l'obiettivo di ristabilire un ritorno alla normalità, in piena sicurezza".
Per supportare il SSN, dai primissimi giorni dell'emergenza sanitaria Roche Diagnostics ha messo a disposizione della comunità tutte le proprie risorse, rendendo disponibili sul mercato diverse soluzioni diagnostiche per il Covid-19 a supporto del sistema sanitario per la gestione della pandemia: questa partnership è un'ulteriore conferma della volontà a contribuire ad una rapida ripresa del Paese, ponendosi ancora una volta come partner del Sistema Salute e mettendo come sempre al centro la sicurezza e la salute delle persone.
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook