Sabato, 25 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Salute e Benessere

Home Salute e Benessere Ordine Medici Palermo: “Covid tra vaccinati conferma efficacia MRNA”

Ordine Medici Palermo: “Covid tra vaccinati conferma efficacia MRNA”

PALERMO (ITALPRESS) – “Sappiamo bene che la vaccinazione per quanto estremamente efficace non copre il 100% dei soggetti. La doppia dose di mRNA, somministrata di certo ai colleghi, si è dimostrata efficace contro la variante, ma lo è in particolar modo contro l’evento-morte e l’evento-ricovero in terapia intensiva. La positività dei medici al Coronavirus non

PALERMO (ITALPRESS) - "Sappiamo bene che la vaccinazione per quanto estremamente efficace non copre il 100% dei soggetti. La doppia dose di mRNA, somministrata di certo ai colleghi, si è dimostrata efficace contro la variante, ma lo è in particolar modo contro l'evento-morte e l'evento-ricovero in terapia intensiva. La positività dei medici al Coronavirus non è un fenomeno allarmante, perchè è assolutamente pevisto che si possa contrarre il Covid anche se si è vaccinati". Lo ha detto, all'Italpress, Giovanni Merlino, vice presidente dell'Ordine dei Medici di Palermo, commentando quattro casi di positività dei sanitari in servizio nel Reparto Covid dell'ospedale Cervello del capoluogo siciliano.
"Anche io tra i miei pazienti - ha aggiunto Merlino - ho avuto qualche caso di soggetto vaccinato e che poi è risultato positivo, ma è stato o asintomatico o con sintomi molto sfumati. Questi dati, dunque, non fanno altro che confermare che - anche se in medicina non c'è il 100% di esattezza - nulla si toglie e nulla inficia alla fiducia che dobbiamo avere nel vaccino. Sono casi - ha ribadito Merlino - che confermano l'efficacia della vaccinazione: il fatto che chi è vaccinato, nella peggiore delle ipotesi, anche se dovesse contrarre il virus non sviluppa la malattia e può avere qualche lieve sintomo per 24-48 ore".
E sul caso della paziente positiva in fuga dal Reparto di Ostretricia dello stesso ospedale il vicepresidente dell'Ordine dei Medici ha concluso: "Non conosco nel dettaglio i fatti, ma è sicuramente inquietante. Ci sono troppi dati che non tornano, da approfondire...".
(ITALPRESS).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook