Domenica, 17 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

La galassia del Triangolo nel cielo d'autunnno

Scienza Tecnica
La galassia del Triangolo, fotografata da Paolo Colona (fonte: Paolo Colona, Accademia delle Stelle)
© ANSA

Distante 2,9 milioni di anni luce, la Galassia del Triangolo detiene il record di essere il più lontano oggetto che possiamo osservare ad occhio nudo.
Un tempo osservarla dall'Italia era relativamente più facile, ma oggi è possibile solo dai luoghi più lontani dalle luci cittadine e durante le notti più trasparenti: in queste condizioni chi ha una buona vista è in grado di scorgere la luce che è partita da quella galassia quasi 3 milioni di anni fa, quando sulla Terra i progenitori della nostra specie muovevano i primi passi.

Nota anche con la sigla M33, è la più piccola galassia a spirale del Gruppo Locale, ossia delle gaassie più vicine alla Via Lattea. Deve il suo nome al fatto che la viene osservata entro i confini della costellazione del Triangolo, ben visibile in tutto l'autunno, vicina alla più grande e luminosa costellazione di Andromeda. Osservatacon l'aiuto di un binocolo, la galassia del triangolo appare come una debole macchia di luce indistinta, mentre in fotografia, come in questa ripresa da Paolo Colona dell'Accademia delle Stelle, M33 mostra chiaramente i suoi bracci a spirale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook