Giovedì, 19 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo

Un cuore nell'oceano, pensando a casa

Scienza Tecnica
Il cuore nell’oceano fotografato da AstroPaolo (fonte: Paolo Nespoli ESA/NASA)
© ANSA

Un 'cuore' nell'oceano, pensando a casa: AstroPaolo lo dedica alla sua famiglia, pensando all'ormai vicino rientro a Terra, previsto per il 14 dicembre. ''Questa la dedico alla mia famiglia rimasta a Terra, ci vediamo presto!'', ha scritto l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) postando la foto su Twitter. Partito per la Stazione Spaziale il 28 luglio 2017 per affrontare la missione Vita dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Paolo Nespoli ha trascorso più di 4 mesi in orbita.

Nel frattempo continua a svolgere tutte le attività previste nel suo programma di lavoro, dagli esperimenti ai collegamenti con la Terra, come quello con gli studenti italiani impegnati nel progetto ''Mission X - Allenati come un Astronauta''.

In Italia il progetto è coordinato dall'Asi e punta a comunicare ai giovani l'importanza di prendersi cura di sé stessi e della propria salute, attraverso una corretta alimentazione e l'attività fisica. ''Grazie della chiacchierata a tutti i ragazzi e le ragazze di MissionX oggi all'Asi! Ci diamo appuntamento tra 20 anni, quando io sarò in quell'auditorium... e voi su Marte'' ha scritto l'astronauta alla fine del collegamento, postando su Twitter un breve video del suo saluto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook