Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Il movimento delle placche tettoniche all’origine delle ere glaciali

Scienza Tecnica
Mappa delle placche tettoniche (fonte: Wikipedia)
© ANSA

Sono stati i movimenti delle placche tettoniche a innescare le ere glaciali. Le placche oceaniche e quelle continentali, scontrandosi, hanno infatti generato cambiamenti climatici radicali nella Terra primitiva. È quanto emerge dallo studio pubblicato sulla rivista Science da un gruppo del Massachusetts Institute of Technology (Mit), e delle Università della California a Santa Barbara e a Berkeley.

I ricercatori hanno ricostruito la storia climatica e geologica della Terra con l’aiuto di simulazioni al computer. Sono, così, riusciti a stabilire che le collisioni tra le placche, soprattutto intorno all’Equatore, sono state responsabili di tre ere glaciali negli ultimi 540 milioni di anni.

I movimenti delle placche, spiegano gli esperti, “hanno innescato una serie di reazioni chimiche tra le rocce e l’anidride carbonica dell’atmosfera, sequestrata nelle rocce stesse sotto forma di carbonati e altri composti”, hanno aggiunto. Per gli autori dello studio, questo processo, ripetuto su milioni di chilometri quadrati di superficie, avrebbe sottratto all’atmosfera così tanta anidride carbonica, uno dei principali gas serra, da raffreddare le temperate del Pianeta. Fino a portare alla comparsa dell’era glaciale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook