Giovedì, 18 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
LE INIZIATIVE

Dal metro all'ampere, al via da maggio la rivoluzione delle unità di misura

di

E’ cominciato il conto alla rovescia per l’introduzione del nuovo Sistema Internazionale delle unità di misura, che a partire dal 20 maggio manderà in pensione le vecchie definizioni di chilogrammo, metro, secondo, ampere, kelvin, mole e candela, riformulandole in termini di costanti fondamentali della fisica anziché sulla base di oggetti fisici che possono cambiare nel tempo.

Una svolta epocale, necessaria per stare al passo con i progressi della ricerca e dell’industria, che sarà celebrata anche in Italia con una serie di eventi organizzati dall’Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim). E’ infatti un ruolo di primo piano quello giocato dal nostro Paese, che già nel 1875 fu tra i 17 firmatari della storica Convenzione sul metro con cui si posero le basi del Sistema Internazionale delle unità di misura.

Oltre 140 anni dopo, l'Italia è ancora in prima fila nella rivoluzione delle misure, per aver dato un importante contributo soprattutto nella ridefinizione di due delle sette unità. La più famosa è quella del chilogrammo: finora misurato in base al campione di platino-iridio conservato da 130 anni in Francia nell’Ufficio Internazionale Pesi e Misure di Sèvres, d’ora in poi sarà legato alla costante di Planck, che mette in relazione le particelle con la loro energia e quindi con la massa.

L’altra unità di misura che "parla" italiano è il kelvin per la temperatura, riformulato in base alla costante di Boltzmann che fissa un legame tra energia e temperatura. Per ripercorrere la storia di pesi e misure e spiegare le prospettive future che si aprono con questo cambiamento, l’Inrim organizza una tre giorni di eventi a Torino. Si comincerà il pomeriggio del 18 maggio, quando si apriranno le porte della sede storica dell’istituto in corso Massimo d’Azeglio per una visita guidata al Laboratorio Alte Tensioni e Forti Correnti, mentre nella Biblioteca storica ci saranno letture e un’esposizione di antichi strumenti di misura.

Sempre nel pomeriggio del 18 maggio, appuntamento al Castello del Valentino per conoscere storie curiose sulle misure e per ascoltare il concerto jazz "Note fuori misura". Alle 18 la tavola rotonda sulla storia e gli orizzonti futuri della scienza delle misure. Il 20 maggio, in occasione della Giornata mondiale della metrologia (che celebra l’anniversario della firma della Convenzione del Metro del 1875), l’Accademia delle scienze ospiterà il convegno 'Le costanti della fisica come riferimento per pesi e misure: il lungo cammino verso le nuove definizioni".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook