Mercoledì, 17 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo

Scoperto nanomateriale che rimuove residui diesel

Un gruppo i scienziati cinesi ha sviluppato una nano-spugna idrorepellente che rimuove in maniera efficace il diesel da acque e terreni contaminati. Le perdite di diesel possono portare a un grave inquinamento di acqua e suolo.

Questo carburante contiene infatti idrocarburi aromatici che sono difficili da degradare e influiscono sulla crescita degli organismi acquatici e delle piante. I rimedi all’inquinamento da diesel sono oggetto di sempre maggiore preoccupazione in campo ambientale. Al momento, le sostanze che assorbono il diesel usato sono difficili da preparare e complesse da utilizzare su larga scala. Sarà quindi necessario sviluppare assorbenti ad alta efficacia facili da utilizzare. Alcuni ricercatori dell’Hefei Institutes of Physical Science, legato all’Accademia cinese delle Scienze, hanno realizzato un assorbente ecologicamente sostenibile di carburante diesel.

La nano-spugna idrorepellente modificata controllerà in maniera efficace il passaggio del diesel per poi rimuoverlo da acqua e suolo. Il materiale ridurrà gli effetti negativi del carburante sulla crescita delle piante, dei lombrichi e dei pesci. Aiuterà anche a riciclare il diesel. La nanospugna offre un approccio promettente per risolvere il problema della contaminazione da diesel. È facile da preparare, costa poco ed è ecosostenibile, offrendo così un grande potenziale applicativo in campo ambientale e agricolo. La ricerca è stata pubblicata nella rivista Science of the Total Environment.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook